Domenica, 26 Novembre 2017 22:05

Chiunque sia abituato a correre ha familiarizzato con la fatica fisica e mentale nel ritrovarsi su percorsi di qualsiasi entità.

Ormai è noto che per superare alcuni scogli si debba essere emotivamente preparati per poter supportare le proprie gambe. C'è chi si accontenta o comunque decide di porre dei limiti alle distanze e alle condizione da affrontare.

Con Marco Olmo davanti ai propri occhi, in un solo istante, vanno in fumo le proprie certezze e strategie. Ci si imbarca in un vortice di domande e pensieri e si accetta di non andare alla ricerca di altre risposte che non siano quelle derivate dall'esperienza empirica di un grande atleta. Un uomo che ha saputo ritrovare le motivazioni per affrontare delle sfide altamente impegnative per qualsiasi runner e che candidamente racconta la sua storia e la sua vita.

A Meda, è andata in scena “The Ultra Experience”, il nostro secondo grande appuntamento che ha ospitato Marco Olmo.

Un grazie doveroso a lui, ad Alberto Rovera che l'ha accompagnato, a Tatiana e Giovanni che mi hanno aiutato, ancora una volta e al grande lavoro di squadra che ha visto per la prima volta la collaborazione del nostro ufficio stampa e del fotografo Alessandro. Tutto questo ha permesso che questa giornata riuscisse al meglio e che tra i tanti partecipanti possa rimanere un bellissimo ricordo di questo evento.

Vi aspettiamo il prossimo anno.

 

“La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene”

Lunedì, 23 Ottobre 2017 13:22

Riparte il campionato di basket per la Pallacanestro S.G.M. Victory. Dopo un inizio scottante nelle prime partite di avvio, con sconfitte piuttosto cruenti, arrivano anche le prime soddisfazione in casa bianco-blu. Il nuovo assetto societario che ha portato alla creazione di un doppio schieramento, squadra Bianca e squadra Blu, nella categoria più matura, ha senz'altro bisogno di un periodo ragionevole per poter adattarsi e trovare i giusti incastri delle nuove compagini.
Le novità che non riguardano solo il roadster d'origine, vede anche la nascità di due nuove categorie: Under 14 e Under 18. Una rivoluzione assoluta che porta a incrementare l'impegno della società Pallacanestro S.G.M Victory, per offrire a un'utenza sempre più ampia la possibilità di avvicinarsi alla pallacanestro, sport che apprezziamo enormemente, a un'età dove sia possibile lavorare maggiormante sulle potenzialità dei singoli individui.
Il brand IOVEDODICORSA accetta la nuova sfida a fianco della Pallacanestro S.G.M. Victory con l'augurio di poter crescere assieme e conquistare le giuste soddisfazioni sportive a cui si punterà.
Vi invitiamo a seguire, a tifare e a sostenere la Pallacanestro S.G.M. Victory.
Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti, rimandiamo direttamente alla pagina ufficiale su FB: https://www.facebook.com/SGMVictory/
"HEI... HO... LET'S GO!!!"

"La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene"

 

Giovedì, 19 Ottobre 2017 13:11
Marco Olmo, leggenda del'ultra maratona e dell'ultra trail, 2 volte vincitore dell'UTMB, sabato 25 novembre 2017 a Meda (MB), sarà il protagonista del secondo incontro organizzato dal brand IOVEDODICORSA in collaborazione con i gruppi sportivi: Avis Seregno, Atletica Cesano Maderno, VTT Valxer Triathlon Team asd, Runners Desio e Marathon Club Seveso.
Partner ufficiali dell'evento: 20 Hours club Meda, CiaoRunner, Run the World e Scuola Italiana Outdoor.
L'evento è gratuito e limitato a 100 partecipanti, per i quali sono garantiti: stage pack, servizio ristoro, spogliatoi, docce e rinfresco.
Iscrizioni:
- on line con conferma all'evento su www.ciaorunner.com (per iscriverti regstrati a CiaoRunner e clicca direttamente sul link) https://app.ciaorunner.com/index.php?option=com_easysocial&view=events&id=65:marco-olmo-the-ultra-experience&layout=item&Itemid=408
- presso 20 Hours club Meda
- direttamente in loco il 25 novembre fino a esaurimento posti
Tutte le informazioni su www.ciaorunner.com
Vi aspettiamo per vivere con noi questa splendida occasione.
 
Programma: 
- ore 14.00 registrazioni iscritti, max 100 posti
- ore 14.30 incontro con marco Olmo
- ore 15.45 allenamento collettivo al parco Porada, Seregno
- ore 16.45 ristoro e saluti
 
Giovedì, 12 Ottobre 2017 20:27

Siamo lieti di presentare la nuova collezione Cosmo 2017-2018.
Modelli "Florence e Ravenna" City of Running Art, due nuove proposte come nella nostra migliore tradizione. Due come le nostre testimonial in questa occasione: Emanuela e Simona.
"Florence e Ravenna" due città che rappresentano e offrono le magnificenze della cultura artistica e storica Italiana e che hanno ritrovato nella corsa e nella maratona una via ulteriore per offrire il proprio biglietto da visita all'Italia e al mondo Intero.
Con Emanuela e Simona correremo per oltre 42km lungo le strade di queste città, che sanno incantare i cittadini del mondo intero. Ci scontreremo con la fatica senza nasconderci, ma prendendola di petto.
Quando poi ripenseremo a tutto quel che abbiamo fatto per raggiungere il nostro traguardo, siamo convinti che sul volto si profilerà un sorriso che illuminerà il nostro sguardo.

"La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene"
 

 

 

Giovedì, 28 Settembre 2017 07:18

Per il quinto anno consecutivo si conferma il sodalizio tra Maratona di Crevalcore e il brand IOVEDODICORSA.
Maratona di Crevalcore, che il 6 gennaio 2018 punta a riconfermarsi come evento tradizionale nel panorama delle maratone Italiane, arriva al traguardo della 7° edizione affiancata dalla 3° 10000 della Befana, corsa non competitiva sulla breve-media distanza. La volontà di proporre un evento su larga scala impone un cambio di strategia in termini di chilometri proposti. Due quindi le distanze messe sul piatto dall'organizzazione capitanata dagli inesauribili Monica Barchetti e Andrea Accorsi su tracciati ben rodati e apprezzati.
Il brand IOVEDODICORSA si è messo a disposizione della Maratona di Crevalcore da subito, come sponsor, con compiti operativi precisi e già in atto: restyling e realizzazione di una nuova locandina promozionale, affiancamento alla promozione attraverso la web app CiaoRunner (www.ciaorunner.com) e offerta dei prodotti della gamma Cosmo per le premiazioni alle gare.
"Abbiamo voluto ricordare e mettere ben in evidenza il percorso che ha portato alla nascita della Maratona di Crevalcore. Il dolore e la sofferenza in seguito al terremoto del 2012 che ha colpito tutta Crevalcore, i paesi vicini e il tentativo e la voglia di rinascere e ritrovare una pace messa a dura prova da questo evento. Daniela Meda, che si è occupata di sintetizzare graficamente tutto questo, ha senz'altro centrato l'obiettivo. "Il dolore di ieri è la forza di oggi" in primo piano, esprime perfettamente l'idea del percorso che è stato fatto e che è ancora in atto da diversi anni a questa parte", spiega Marco Frattini titolare del brand IOVEDODICORSA.
Ma le sorprese non sono ancora terminate, correte con noi e seguiteci.
Per informazioni e iscrizioni alla 7°Maratona di Crevalcore e alla 3° 10000 della Befana:
www.maratonadicrevalcore.com

 

Domenica, 17 Settembre 2017 18:06

Il tempo e lo spazio sono concetti relativi. Niente di più scontato quando la strada per inseguire un sogno e un progetto si fa lunga centinaia, se non migliaia di chilometri e i momenti condivisi non si contano più. Quelli percorsi assieme correndo, pedalando, nuotando, viaggiando o semplicemente camminando l'una accanto all'altra. Ma a questo punto, i chilometri cominciano a essere davvero tanti, così che non ha nemmeno più senso quantificarli. Lungo la strada dei ricordi ci si trova a sorridere, a emozionarsi, a piangere e a riscoprire l'unicità e la forza di un legame che si rinnova a ogni passo e del quale non si può più fare a meno.
Per Emanuela e Simona, con la Salomon Running a Milano, è iniziato ufficialmente l'avvicinamento verso la Firenze Marathon del prossimo 26 novembre.
Emanuela e Simona, amiche per la pelle, che la vita ha voluto far incontrare e mettere alla prova sulla lunga, lunghissima distanza!
Abbiamo scelto Emanuela e Simona come testimonial della nuova collezione "City of running art 2017-2018" del nostro bandana Cosmo. Con Emanuela e Simona scopriremo come un'amicizia possa essere travolgente, affascinante e imprevedibile.
Seguiteci e correte assieme a Emanuela e Simona con noi!

"La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene"
Marco Frattini-Vedere di corsa e sentirci ancora meno

 

 


 

Giovedì, 24 Agosto 2017 20:19

Questa sera terzo incontro di preparazione atletica del team Brianzolo Pallacanestro S.G.M. Victory.
Ricordiamo che Pallacanestro S.G.M. Victory e i nostri atleti invitano chiunque vorrà unirsi per giocare e allenarsi in questa stagione cestistica 2017/2018 il lunedì, mercoledì e venerdì, alle ore 20.30 presso il Parco Bosco Cittadino, in Via dei Vivai, a Mariano Comense. 
"HEI... HO... LET'S GO!!!"

*Per contatti e informazioni rimandiamo alla pagina ufficiale della Pallacanestro S.G.M. Victory su Facebbok.
https://www.facebook.com/PallacanestroS.G.M.Victory/

 

Domenica, 20 Agosto 2017 02:07

Lunedì 21 agosto inizierà la preparazione atletica del team Brianzolo Pallacanestro S.G.M. Victory.
Il brand IOVEDODICORSA oltre ad aver rinnovato la sponsorizzazione alla squadra bianco-blu di Meda, quest'anno darà il proprio contributo in questo inizio stagione fornendo consigli e partecipando attivamente agli allenamenti per migliorare sotto il profilo della resistenza in corsa.
Pallacanestro S.G.M. Victory e i nostri atleti invitano chiunque vorrà unirsi per giocare e allenarsi in questa stagione cestistica 2017/2018 alle ore 20.30 presso il Parco Bosco Cittadino, in Via dei Vivai, a Mariano Comense. 
Facciamo il nostro miglior augurio per un'annata sportiva ricca si soddisfazioni a tutta la Pallacanestro S.G.M. Victory.

"HEI... HO... LET'S GO!!!"
*Per contatti e informazioni rimandiamo alla pagina ufficiale della Pallacanestro S.G.M. Victory su Facebbok.
https://www.facebook.com/PallacanestroS.G.M.Victory/

Domenica, 13 Agosto 2017 03:41

Vi presentiamo l'immagine definitiva della campagna promozionale "Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017.
L'ultima e recente creazione della nostra scuderia, creata per sostenere i progetti dell'Associazione AFRICA&SPORT, è indossata da Lavioga Lucy ed Eapan Pauline. Le fortissime e agguerrite runners d'elite Keniane, lo scorso 27 giugno sono state immortalate lungo le strade di Meda e il parco Porada a Seregno in Brianza, nel nostro set fotografico itinerante in durante l'allenamento collettivo che le ha viste ospiti assieme a Marco Rampi, presidente dell'associazione varesina Africa&Sport e al campione keniano Mwangi Paul Kariuki.
La foto opera di Tommaso Canciani, rielaborazione grafica "DM design", è stata scelta tra le oltre 450 immagini selezionate e scattate in questa occasione.
Una prima trance di 10000 cartoline promozionali con questa immagine a fronte saranno disponibili a partire dal 24 settembre in occasione dell' 8° edizione de "Il giro del lago di Varese".
"Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017 è disponibile presso gli stand IOVEDODICORSA e AFRICA&SPORT o direttamente nel nostro shop on-line.

Giovedì, 10 Agosto 2017 14:24

Nuova emozionante impresa per i fratelli Fabio e Adriano Mauri. I due alpinisti Brianzoli, nonché testimonial della nostra special edition "Brixen" 2016, hanno intrapreso la scalata al Dente del Gigante (4014 mt s.l.m), vetta delle Alpi occidentali del gruppo Rochefort, situato nella parte settentrionale del massiccio del Monte Bianco al confine tra Francia e Italia, attaccando la vetta dalla via normale per poi proseguire la traversata dal rifugio Torino verso l'Aiguille du Midi.
Due splendidi giorni che hanno inaugurato la serie di ascese estive che verranno intaprese dalla magica coppia tra le montagne di tutto il nord Italia (Val d'Aosta, Grigne, Val di Fassa).
Ai fratelli Fabio e Adriano Mauri facciamo i nostri più vivi complimenti. Siamo pronti a seguirvi con il naso all'in su in tutte le vostre imprese.

"La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene"
www.iovedodicorsa.com

Martedì, 08 Agosto 2017 05:30

E' ufficiale: il brand IOVEDODICORSA è sponsor della 8° edizione de "Il giro del lago di Varese" 2017.
La gara in scena il 24 settembre lungo il tracciato di 24,3km che circoscrive il lago di Varese, oltre alla classica competizione podistica, vede in programma la "3 ruote intorno al lago", dedicata alla categoria cicloni e la 10km non competitiva aperta a tutti. Questa competizione sempre più apprezzata, ha negli anni confermato essere un valido e importante banco di prova per tutti i maratoneti che hanno pianificato di correre la distanza regina nei mesi a seguire.
Con questa sponsorizzazione il brand IOVEDODICORSA rafforanza ulteriormente la collaborazione con l'associazione AFRICA&SPORT, co-organizzatore dell'evento e aprirà la lunga stagione di eventi itineranti che saranno occasione per farsi apprezzare sempre di più dal grande pubblico e facendo conoscere tutte le numerose novità della gamma Cosmo in catalogo. 
Oltre all'ultima creaziome, il bandana "Cosmo AFRICA&SPORT special edition 2017" con il ruolo di padrone di casa, infatti è prevista la presentazione dei nuovissimi acessori per la stagione autunno-inverno 2017-2018.
Vi aspettiamo.

www.iovedodicorsa.com

 

 

Domenica, 06 Agosto 2017 21:19

Dopo aver rivoluzionato il concetto di bandana tubulare da semplice gadget ad acessorio e capo di abbigliamento ricercato ed esclusivo, ci prestiamo a presentare l'ultima nostra collezione.
"City of running art" collezione n. 5. Un numero importante non solo per il nuovo traguardo raggiunto, ma per il valore che viene relegato alla nuova produzione. Non comuni bandane colorate, ma disegni e grafiche ricercate che impongono uno stile e un nuovo modo di intendere il proprio abbigliamento sportivo. Non più solo semplici oggetti performanti, che accompagnano l'atleta lungo la propria fatica, ma capi distintivi che ne risaltano il gesto elevandolo per importanza a tutti i momenti belli da ricordare della nostra vita. 
"City of running art", Cosmo colection 2017-2018, scopri e condividi con noi il gusto e il piacere della sfida e della fatica.

September 2017 coming soon.

Sabato, 08 Luglio 2017 06:42

E' stata una di quelle occasioni che non ti aspetti. Correre, allenarsi lungo le strade e i sentieri di casa propria ormai usurati dalla quotidianità, accanto agli invincibili campioni Keniani. E' così che abbiamo dato vita al nostro set fotografico itinerante, ormai ben due settimane orsono, creando di certo curiosità a Meda e tra i frequentatori abituali del parco 2 Giugno alla Porada a Seregno. L'occasione per mettere in bella mostra il nuovo bandana "Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017 e parlare assieme a Marco Rampi, presidente dell'associazione omonima, del progetto casa "AFRICA&SPORT" è stato apprezzata da tutti i partecipanti. Abbiamo dato ulteriore sostanza, se mai ce ne fosse stata il bisogno, alla collaborazione che ci vede accanto all'associazione AFRICA&SPORT creando un prodotto che possa essere un reale contributo a sostegno dei loro progetti.
La nuova bandana della nostra collezione è inoltre impreziosita da un book fotografico tascabile di 12 pagine con gli scatti di Marco Ferrario - fotografo, effettuati durante una viaggio missione in Kenia nella località di Kiambogo, sede del team Run2gether che collabora con l'associazione Varesina AFRICA&SPORT. Foto che si raccontano alla vista e che parlano di quell'Africa lontana e leggendaria, capace di dare i natali agli uomini più veloci dell'intero pianeta.
"Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017 è disponibile presso gli stand IOVEDODICORSA e AFRICA&SPORT o direttamente nel nostro shop on-line.

AFRICA&SPORT - info e donazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
IBAN: IT19D0521610800000000006374

 



 

Domenica, 25 Giugno 2017 16:47

Andrea Gornati è uno dei più giovani e apprezzati organizzatori di stage di corsa estivi e non solo. Nella splendida cornice della Valle di Livigno, zona franca in Valtellina, da diversi anni ormai grazie ai “Running Stage” offre la possibilità di trascorrere una vacanza all’insegna dello sport e del totale relax dedicata sia ai runners più esigenti sia a chi ha da poco iniziato a correre.

Ciao Andrea, organizzare uno stage, rapportarsi con numerose persone contemporaneamente, fare in modo che tutto sia perfetto e non ci siano intoppi per i tuoi ospiti, per loro una vacanza e per te?
Anche se si tratta di lavoro, per me è prima di tutto un grande piacere! Stare in un posto così bello e stimolante e avere a che fare ogni giorno con tanti sportivi appassionati di corsa (come lo sono io) è per me un grandissimo privilegio. Mi impegno ogni giorno a fare sempre del mio meglio, mettendo a disposizione del partecipante tutto me stesso per potergli regalare la migliore esperienza possibile. Amo trasmettere agli ospiti la mia grande passione per la corsa (e per la vita) e lo faccio sempre nel modo più naturale possibile. Metto tutto il mio tempo a loro disposizione: spesso anche un pranzo o una cena diventano un momento per approfondire alcuni aspetti della corsa. Credo che nei miei stage, senza togliere nulla agli altri bravissimi organizzatori, ci si diverta moltissimo.
Da quanto tempo proponi i tuoi stage e come si sono evoluti nel corso degli anni?
Iniziai nel 2011 con il mio amico Andrea Re, istruttore di Triathlon e campione del mondo di canottaggio. Ricordo che alla prima esperienza vennero a trovarci amici e amici di amici. Fu magnifico! Nel corso degli anni ne ho organizzato molti altri, non solo a Livigno ma anche in Trentino, Varazze, Salice Terme e in tante altre località, come quella volta in Sud Africa con la collaborazione della mia grande amica Valeria Straneo. Ogni anno ci sono novità e cose nuove, da fare e da dire. Il mondo del running corre veloce ed è in costante crescita ed evoluzione. Chi non si aggiorna, perché crede di sapere già tutto, è in realtà l’analfabeta del terzo millennio
Da dove provengono i tuoi ospiti?
Da tutta Italia e in alcuni eventi persino dal Regno Unito.
La Lombardia è senz’altro la regione che porta più partecipanti, ma anche Veneto e Piemonte non sono tanto da meno. Ogni anno do un premio a chi arriva da più lontano…
Perché venire proprio a Livigno a correre e a trascorrere le vacanze?
Perché Livigno è il Paradiso per chi ama lo sport all’aria aperta. Abbiamo scelto Livigno in quanto questo luogo è meta dei raduni estivi in quota delle squadre nazionali di maratona, marcia, ciclismo e canottaggio per via delle sue caratteristiche geografiche, climatiche e per i meravigliosi percorsi sui quali allenarsi. Capita spesso, mentre ti alleni sulla fantastica ciclabile di Livigno, di incrociare campioni del mondo e medaglie olimpiche di ogni nazionalità. Esiste un posto migliore per correre?
Se tu potessi scegliere che cosa cambieresti di Livigno e che cosa assolutamente non muteresti mai?
Non cambierei assolutamente nulla, Livigno va bene così. Certo la strada per arrivare alla piccola Tibet non è delle più scorrevoli, ma forse è giusto così!
Manca solo la pista di atletica (che dovrebbe venir pronta a breve). Ma sono dettagli, come detto Livigno va benissimo così come è.
Grazie Andrea, buon corse e a questo punto buone vacanze

Scopri tutte le novità e le informazioni dei “Running Stage” su www.running4you.org
Foto Andrea Gornati

Martedì, 20 Giugno 2017 01:07

Marco Rampi, presidente dell’associazione AFRICA&SPORT, con l’aiuto di un gruppo di amici porta avanti e sostiene progetti a supporto delle popolazioni africane partendo dal presupposto che lo sport possa essere un mezzo di emancipazione e di riscatto sociale. Ciao Marco, rimanendo nel campo dell’atletica leggera il binomio AFRICA&SPORT può risultare quasi banale e scontato, ma? 
Non sosteniamo solo attività nel mondo della corsa! Anche il basket, lo skate, la pallavolo, il calcio… sono tutti sport che aiutano a perseguire l’obiettivo ultimo dell’Associazione. Certo l’atletica è al centro della nostra attenzione. L’Africa qui esprime delle eccellenze a livello mondiale e ci fà vedere da altra angolatura (da Sud verso Nord) il Continente Nero.

Da dove nasce questo desiderio di sostenere progetti a favore di luoghi e persone un tempo forse così diversi e lontani?
Siamo un gruppo di volontari che viene da esperienze nel mondo della cooperazione internazionale e appassionati di sport. E’ stato un tutt’uno dare vita ad AFRICA&SPORT!.
Lo sport è universale, abbatte le barriere (linguistiche, culturali) e avvicina le persone. Sono questi i valori sportivi in cui crediamo!

In che cosa consiste nel concreto la missione di AFRICA&SPORT?
Tutto quanto facciamo lo riassumiamo in queste poche parole: impegno per l’Africa e passione per lo Sport. Per sensibilizzare, coinvolgere e sostenere progetti sociali-sportivi nel Continente Africano.

Cosa accomuna l’Italia e l’Africa e cosa rende i due paesi tanto diversi?
Come detto, lo Sport aiuta a trovare dei punti in comune di due contesti (culturali, politici, storici, economici) effettivamente molto distanti e diversi. L’Africa è un continente assolutamente poliedrico e non è facile ai nostri occhi conoscere e capire fino in fondo le sue dinamiche.

Il prossimo 27 giugno sarai a Meda, in Brianza, ad allenarti con alcuni Top Runner del team Run2gether che sostenete. Sarà un’occasione per far conoscere il progetto “Casa AFRICA&SPORT”: puoi anticiparci qualcosa in proposito?
Casa AFRICA&SPORT nasce dall’esigenza di continuare e rafforzare il supporto che diamo al team Run2gether. Un team che abbina la parte prettamente atletica con un intervento sociale (a supporto delle scuole e fasce deboli del villaggio di Kiambogo in Kenya dove il team ha la sua sede, ndr). Con questa casa che la Parrocchia di Azzate (Va) ci ha messo a disposizione ospitiamo gli atleti quando vengono a gareggiare in Italia. E’ un punto di accoglienza ma anche di incontro tra gli atleti e la comunità di runner e non del posto. L’invito a passare a trovarci e prendere un “chai” (il loro thè con latte… e tanto zucchero!!!) è esteso a tutti! Karibuni (benvenuti, ndr)!

Grazie Marco
Per maggior informazioni e donazioni: www.africasport.it
IBAN: IT19D0521610800000000006374

Lunedì, 19 Giugno 2017 04:54

IOVEDODICORSA sponsor e partner del primo "BASKET DAY", la lunga maratona di 14 ore dedicata interamente alla palla a spicchi.
A seguire il comunicato ufficiale della manifestazione con tutte le informazioni per partecipare a questo evento.

Pallacanestro S.G.M. Victory, Billy's Pub Meda e Iovedodicorsa sono lieti di invitarti alla prima edizione di una lunga maratona di 14 ore interamente dedicata alla palla a spicchi: BASKET DAY!

"Fantastico! Quando sarà e dove? In cosa consiste?" L'evento si svolgerà SABATO 8 LUGLIO dalle ore 10:00 alle ore 24:00 presso l'Oratorio San Giacomo di Meda (MB) e vedrà impegnate più squadre che si sfideranno in un appassionante TORNEO all'insegna del puro divertimento e della sfrenata passione per la PALLACANESTRO. Le squadre partecipanti saranno suddivise in WHITE TEAM e BLUE TEAM. Inoltre durante la manifestazione si disputerà una GARA di TIRO e si susseguiranno fino alla fine tantissime sorprese, ma non possiamo svelarvi altro!

"Wow! Ma come faccio per mangiare e bere?" Non devi preoccuparti! Non ti lasceremo di certo a bocca asciutta e a stomaco vuoto. Per tutta la durata della manifestazione sarà infatti attivo il SERVIZIO BAR e CUCINA targato Billy's Pub Meda!

"Quanto mi costa per giocare?" La QUOTA di iscrizione è di 10€ per giocatore e comprende la fornitura della MAGLIETTA ufficiale dell'evento da indossare durante il torneo che verrà consegnata prima dell'inizio dello stesso. La quota dovrà essere versata in un'unica volta per tutti i membri della tua squadra (numero giocatori x 10€).

"E se non volessi iscrivermi come giocatore posso comunque partecipare all'evento?" Assolutamente sì! E l'ingresso è GRATUITO!

"Ci sono dei vincoli da rispettare per l'iscrizione delle squadre?" Sì, abbiamo introdotto alcune NORME a regolamentare l'iscrizione al torneo: Ogni squadra può avere da un minimo di 7 fino ad un massimo di 12 giocatori. I giocatori devono essere maggiorenni. Non si accettano nomi di squadra offensivi, volgari o osceni. Non ci sono vincoli per quanto riguarda il sesso dei giocatori. Anzi, la presenza femminile è ben accetta!

"Ok, mi avete convinto! Come faccio ad iscrivermi?" Semplicissimo: Compila questo MODULO https://goo.gl/forms/P4av62endtdNTOEc2indicando un'email di riferimento, il tuo numero di cellulare, il nome della squadra e le informazioni sui giocatori (cognome, nome, data di nascita, taglia della maglietta). Ti verrà inviata un'email di conferma all'indirizzo di posta elettronica fornito. Presentati con questa presso il Billy's Pub Meda negli orari di apertura (che puoi trovare sulla pagina Facebook del locale) e versa la quota di iscrizione.

"Ma io non riesco a trovare abbastanza persone per formare una squadra di almeno 7 giocatori. Questo significa che non posso partecipare al torneo?" Non preoccuparti! Abbiamo pensato anche a questo per far sì che tutti possano prendere parte alla nostra festa, nessuno escluso. Come prima cosa ti consigliamo di utilizzare la BACHECA dell'evento per cercare possibili compagni di squadra. Puoi altrimenti compilare il modulo di iscrizione, come spiegato poco sopra, inserendo le informazioni richieste per i soli giocatori a disposizione. Provvederemo quindi noi a unire più gruppi per formare una squadra completa, il cui nome sarà quello del gruppo più numeroso iscrittosi tramite questa modalità.

"Entro quando posso iscrivermi?" Le iscrizioni chiudono VENERDÌ 30 GIUGNO (giorno ultimo per il versamento della quota di iscrizione). Affrettati però perchè i posti sono limitati!

Fai ATTENZIONE! La compilazione del modulo di iscrizione online non garantisce in alcun modo la partecipazione al torneo. Una squadra sarà considerata iscritta a tutti gli effetti nel momento in cui verrà versata l'intera quota di partecipazione. Si consiglia quindi caldamente di non attendere gli ultimi giorni per effettuare il pagamento onde evitare di rimanere esclusi.
IMPORTANTE! Il Comitato Organizzatore declina ogni responsabilità circa eventuali furti, danni o infortuni che dovessero verificarsi nel corso della manifestazione. Ogni partecipante è inoltre tenuto ad assumere un comportamento corretto e consono allo spirito amichevole e sereno dell'evento. ISCRIVI subito la tua squadra, CONDIVIDI l'evento e INVITA tutti i tuoi amici!
E se ancora non l'hai fatto, metti il tuo LIKE alla nostra pagina FB per rimanere sempre aggiornato: Pallacanestro S.G.M. Victory.

Martedì, 06 Giugno 2017 14:17

CiaoRunner, la nostra Social-App dedicata esclusivamente al mondo del running è su Runner's World di giugno. La rivista più gettonata dagli amanti della corsa, con le sue rubriche, approfondimenti e consigli dedica un ampio spazio al nostro progetto anticipando i grandi lavori in corso che porteranno CiaoRunner a una vera e propria rivoluzione non solo grafica, ma soprattuto nei contenuti. Una nuova vetrina e un bel riconoscimento per il grande lavoro che stiamo affrontando e sostenendo e che siamo certi renderà CiaoRunner una delle app più apprezzate nell'ambito del podismo. Grazie Runner's World.

Martedì, 30 Maggio 2017 15:57

Vigolana Trail è una gara di corsa in montagna giunta alla quarta edizione che si svolgerà domenica 17 giugno.
Attraverso il sito della gara www.vigolanatrail.it è possibile reperire tutte le informazioni, ma noi siamo curiosi e non ci accontentiamo. Con Giuliano Giacomelli, Presidente del Comitato Organizzatore del Vigolana Trail, proviamo a scoprire qualche dettaglio in più di questo evento lungo le strade e i sentieri che salgono e scendono dai massicci della Vigolana e della Marzola, le due montagne a custodia dell’Altopiano della Vigolana.

Ciao Giuliano, siamo onesti con te: è la prima volta che sentiamo nominare il Vigolana Trail e l’Altopiano della Vigolana, ma ogni volta che si parla di corsa in montagna, per una sorta di riflesso condizionato, gli occhi ci si illuminano e ne rimaniamo ipnotizzati.
Anche il Vigolana Trail ha questo effetto?

Certo che si! I percorsi del Vigolana Trail toccano luoghi del Trentino forse poco conosciuti, ma ricchi di fascino e bellezze!
Tre percorsi che si sviluppano lungo i sentieri e le forestali che salgono e scendono dai massicci della Vigolana e della Marzola. Queste due montagne custodiscono una vera perla: l’Altopiano della Vigolana. Con i tracciati del Vigolana Trail scoprirete le nostre montagne passando dal fondovalle ai boschi fitti attraverso verdeggianti prati, fino ad arrivare, al limite della vegetazione e ad assaporare la nuda roccia.

Quali sono i passaggi più impegnativi del percorso e quali quelli più entusiasmanti? 
E’ una gara che si può consigliare a trailers di qualsiasi livello?
Il percorso lungo è riservato a chi ha un buon allenamento: 65 km e 4000md+ non sono una “passeggiata” e il percorso ha alcuni tratti anche molto tecnici e impegnativi, soprattutto nella parte iniziale che si svolge sulla Vigolana e che è anche parte del percorso della  “breve”, 35 km e 2.000md+. Questi km sono i più duri ma anche i più belli a livello paesaggistico caratterizzati dai boschi della parte iniziale e, attraversato un territorio “lunare” sulla prima vera salita (una zona dove qualche anno fa ci fu un incendio che ha lasciato il segno sulla vegetazione) si giunge alle cime da cui si possono ammirare i vicini laghi di Levico e Caldonazzo, tutta la Valsugana e la Val d’Adige. Ma quest’anno abbiamo inserito un nuovo percors: il Vigolana Easy Trail. E’ una gara indicata anche ai trailer meno esperti, un’occasione per conoscere i nostri sentieri anche per chi non ha nelle gambe le lunghe distanze o l’esperienza necessaria per affrontare le altre due gare.

Quali sono i luoghi, le attrattive turistiche o le specialità gastronomica da non perdersi assolutamente da queste parti?
Un grande giardino alle spalle di Trento, un luogo dove è ancora possibile scoprire antichi borghi con portali in pietra, ballatoi carichi di gerani, prati, boschi e orti coltivati con l’amore e il sapere di un tempo. L’altopiano della Vigolana è un luogo dove è possibile ritrovare un equilibrio tra natura e ritmi personali, ricco di storia, cultura, religiosità e emozioni. Il territorio è un tutt’uno con la natura, le montagne, i boschi, i prati; le località si compongono di piccoli paesi e borghi, ognuno con le sue peculiarità; tanti i monumenti storici, antichi e più recenti; ogni paese ha la sua chiesa, simbolo di partecipazione alla vita non solo religiosa ma sociale. E poi tantissime attrattive anche intorno a noi, tanti tesori da scoprire a pochi minuti dalla Vigolana (il centro storico di Trento si trova solo a 15 km e i Laghi di Levico e Caldonazzo sono a una decina di minuti d’auto). Ma la bellezza dell’Altopiano, montagne, prati, boschi incontaminati forse affascinano talmente tanto da non aver voglia di spostarsi! E ovviamente non mancano i prodotti tipici locali: miele, polenta, smacafam, piccoli frutti d’estate, mele, patate, salumi e strudel…insomma un po’ tutte le specialità tipiche del Trentino!

C’è qualche consiglio che ti senti di dare a chi viene a correre il Vigolana Trail per la prima volta?
Uno solo: divertitevi e godetevi i panorami e le bellezze del nostro territorio

Grazie

Foto: per gentile concessione Vigolana Trail

 

Domenica, 28 Maggio 2017 19:42

Diamo sostanza alla collaborazione con l'associazione AFRICA&SPORT con la crezione di un nuovo prodotto che possa essere un contributo reale a sostegno dei loro progetti.
Con "Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017, la nostra collezione si arrcichisce di un nuovo capo, non solo bello e pratico da indossare come tutta la gamma dei nostri prodotti, ma soprattutto utile.
La fantasia e l'unicità del nostro piccolo brand accanto all'associazione AFRICA&SPORT per un sostegno concreto a un progetto in atto. Primo obiettivo: il ricavato di 100 bandane "Cosmo AFRICA&SPORT", è destinato alla retta scolastica annuale di un bambino o di quanti riusciremo ad aiutare, presso la scuola materna di Kiambogo, sede del team run2gether.

"Impegno per l'Africa, passione per lo Sport": è con queste parole che l'associazione AFRICA&SPORT si presenta e nasce per sostenere progetti sociali-sportivi nel Continente Africano.
"Crediamo nello sport quale strumento privilegiato per promuovere i diritti umani e dare voce ed includere le fasce più deboli (disabili, donne, bambini). Presente in Etiopia, Kenya ed Uganda con attività che spaziano dal basket alla pallavolo, dal pattinaggio alla corsa. Proprio la corsa è al centro della nostra attenzione: in questo settore l'Africa esprime delle eccellenze a livello mondiale da cui abbiamo molto da imparare!"

"Cosmo AFRICA&SPORT", special edition 2017 è impreziosita da un book fotografico grazie al contributo di Marco Ferrario - fotografo, che con i suoi scatti ha saputo cogliere l'essenza della vita intorno ai progetti del team Run2getether AFRICA&SPORT durante una viaggio missione in Kenia nella località di Kiambogo.
"Cosmo AFRICA&SPORT", special edition 2017 verrà presentato il 3 e 4 giugno in doppia battuta a Dobbiaco in occasione della Cortina Dobbiaco Run e a Ternate (Va) alla CORRI con SAMIA.
Acquista "Cosmo AFRICA&SPORT" presso gli stand IOVEDODICORSA e AFRICA&SPORT o direttamente nel nostro shop on-line e sostieni i progetti dell'associazione AFRICA&SPORT.


AFRICA&SPORT - info e donazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
IBAN: IT19D0521610800000000006374

Mercoledì, 24 Maggio 2017 17:25

Saremo presenti anche quest'anno con il nostro stand alla Cortina-Dobbiaco Run.
Non mancate al nostro allenamento collettivo targato CiaoRunner, sabato 3 giugno ore 17, capitanato da Mariarosa Pepe in collaborazione con il gruppo Correre Oltre. Gadget e aperitivo finale per tutti i partecipanti presenti.
Passate a trovarci e correte con noi e la nostra social-app CiaoRunner. Puoi vincere pettorali per correre alla Maratonadel lago Maggiore, Giro del lago di Varese, LaEnegoMarcesina e partecipare all'estrazione finale di un Garmin 230.
Vi aspettiamo.

www.iovedoodicorsa.com

Domenica, 21 Maggio 2017 20:57

Ci sono luoghi e paesaggi che ti lasciano di stucco e che riescono a trasmettere quelle sensazioni di pace e benessere tanto desiderate e ricercate. La SPORTWAY Lago Maggiore Marathon, (www.lagomaggioremarathon.it) in programma il prossimo 5 novembre, è ormai riconosciuta a livello internazionale come la maratona più panoramica d’Italia.
C
hiediamo a Paolo Ottone, organizzatore e promoter di questo evento di confidarci i segreti e la magia di questo percorso.

 

Ciao Paolo, domanda scontata e banale.
Ma perché è così bello il percorso della SPORTWAY Lago Maggiore Marathon?
Ciao Marco, tu hai corso su questo percorso più di una volta e sicuramente hai potuto apprezzare la bellezza di trovarsi sempre in contatto visivo con lo splendido Golfo Borromeo sul Lago Maggiore e soprattutto su strade completamente chiuse al traffico, condizione che è apprezzatissima da tutti i partecipanti che possono correre in assoluta sicurezza.

Nel corso degli anni ci sono state diverse modifiche del tracciato fino ad arrivare a quello attuale: prevedete di conservarlo a lungo? Quali sono le sue caratteristiche anche dal punto di vista tecnico?
Nei primi anni si correva da Arona a Verbania, ma la logistica era complessa e purtroppo con la crisi e l’assenza di Partner privati non si è più potuto correre sul quel tracciato che aveva dei costi inaccessibili in aggiunta a una logistica complicata. Abbiamo quindi optato per un percorso da Verbania a Stresa, molto più snello e con la possibilità di proporre diverse distanze adatte a tutti i gusti e livelli di preparazione: Maratona, 33Km, Mezza Maratona e 10Km.
Una situazione ottimale direi!

Chi viene a Verbania a correre non può fare a meno di notare la numerosa presenza di runners stranieri che partecipano alla vostra gara: frutto del caso o capacità di saper valorizzare il proprio prezioso tesoro?
Cerchiamo di promuovere la gara in Italia e soprattutto all’estero con il claim “corri sul percorso più panoramico d’Italia”. Crediamo fermamente che le nostre gare si corrano davvero in uno dei luoghi più incantevoli d’Italia, ecco perché facciamo tantissima promozione sulle riviste di settore estere e soprattutto siamo presenti con uno stand presso molte Maratone Internazionali come ad esempio Barcellona, Berlino, Bucharest etc.
Certo sarebbe bello vedere uno sforzo maggiore da parte della ns federazione (FIDAL) per permettere agli stranieri di partecipare così come fanno alle gare di tutto il mond, ovvero pagando l’iscrizione e correndo nel rispetto delle vigenti regole del loro Paese senza doversi attenere alle regole di un altro stato.

Da quanti e quali parti del mondo arrivano a correre la SPORTWAY Lago Maggiore Marathon? Quale nazionalità straniera è la più rappresentata?
Abbiamo una media di 30 Nazioni rappresentate alle ns gare con punte anche di oltre 40 paesi.
Queste alcune delle nazionalità rappresentate ogni anno: Argentina, Australia, Austria, USA, Ucraina, Belgio, Brasile, Canada, Svizzera, Tanzania, Danimarca, Etiopia, Francia, Slovacchia, Spagna, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Ungheria, Svezia, Irlanda, Israele, Italia, Russia, Polonia, Kenya, Lituania, Malta, Repubblica Ceca, Romania, Marocco, Nuova Zelanda e Olanda. Senza dubbio le nazioni più rappresentate sono sempre Germania, Francia, Inghilterra.

Verbania, Stresa, le isole Borromee, tanto per citarne alcuni e tutto il contorno: si potrebbe creare una vera e propria maratona turistica tanti sono i luoghi suggestivi che vale la pena ammirare. Quale consideri il tuo preferito e assolutamente da non perdere e quanto tempo consigli di prendersi per non limitare il tutto a una toccata e fuga, ma per godersi a pieno il vostro angolo di paradiso?
Concordo con te che il nostro territorio abbia davvero tantissimi paesaggi unici e attrazioni fantastiche con la peculiarità che si possa passare dai laghi (Maggiore, Mergozzo ed Orta) fino alle vallate alpine con Macugnaga, Alpe Devero etc. in un’ora di viaggio. Il tutto potendo scegliere su di un’ampia offerta di attrattive e attività per famiglie e bambini, sportivi di vario livello o semplicemente viaggiatori in cerca di pace e tranquillità che contraddistingue i nosrtri territori.

Grazie Paolo, ci vediamo a Verbania il prossimo autunno.

Foto con Paolo Ottone per gentile concessione di Sport PRO-MOTION A.S.D.

Giovedì, 18 Maggio 2017 22:41
CiaoRunner è partner ufficiale de LaEnegoMarcesina, al via domenica 17 luglio.
LaEnegoMarcesina è una Mezza Maratona “Speciale” di 21,097 km che si sviluppa in uno straordinario percorso ad anello sulla piana di Marcesina, immensa distesa di pascoli circondata da boschi di abete rosso e ricca di malghe, in parte su strada asfaltata, in parte su strada sterrata e forestale con 150 metri di dislivello che attraversa il territorio di 2 province ( Vicenza e Trento ) nei Comuni di Enego e Grigno.
Abbiamo incontrato Said Boudalia in occasione della Bibione Half Marathon. Said è testimonial e promoter di questo evento nonchè responsabile del nuovo progetto Running Park, dove appassionati del running (oltre che Trail Running e Nordic Walking ), potranno trovare percorsi di allenamento segnalati con i rispettivi chilometraggi e allenarsi al meglio in ottime condizioni climatiche, tra paesaggi e angoli naturali paradisiaci.
Tutte le info di questa gara e del progetto Running Park su 
Non prendete impegni il 17 luglio, ci vediamo a LaEnegoMarcesina.
Mercoledì, 17 Maggio 2017 06:05

Trovandomi nella situazione di dover cambiare radicalmente i progetti della mia vita, mi metto nella condizione di poter offrire al meglio i frutti del mio ingegno, sempre che di ingegno si possa parlare e non di stupidità mascherata da farsa.

C'è da dire una cosa però: tutto ciò che mi coinvolge e che decido di attivare, mi entusiasma, mi diverte e mi piace.

CiaoRunner (www.ciaorunner.com), la web app che abbiamo creato con lo scopo di trovare runners in qualsiasi angolo d'Italia e del mondo è un vero e proprio laboratorio sperimentale oltre a essere un pozzo senza fondo, economicamente parlando. Stiamo intravedendo la luce di quel che è stato fatto da due anni a questa parte e siamo fiduciosi di poter offrire un prodotto utile e valido, oltre che originale e innovativo. Crediamo nella buona idea che sostiene CiaoRunner e andiamo avanti con l'obiettivo ben puntato nei nostri occhi.

Il brand IOVEDODICORSA è il secondo, in realtà primo, fronte che mi vede particolarmente impegnato e sul quale gioco tutte le mie carte. Non solo bandane, il 14° modello verrò presentato a giorni. La nostra proposta si sta arricchendo di articoli sempre più numerosi e variegati, ma soprattutto belli e curati. Li scopriremo presto uno a uno mettendo in luce gli aspetti che rendono ogni nostra creazione unica nel suo genere e accattivante, tanto da voler essere desiderata.

Lo shop online del sito www.iovedodicorsa.com è a disposizione di chiunque voglia acquistare un bene utile e di gran valore motivazionale perché in ogni caso siamo sempre accompagnati da questo pensiero:

“La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui si vuole bene”, mettetelo bene in testa.

Martedì, 28 Febbraio 2017 15:15

Era nell'aria e alla fine è arrivato.

Alla pizzeria LA TAVERNETTA di Meda il terzo riconoscimento Fast Gourmet GOLD SELECTION.

Una scelta doverosa, ma per nulla scontata quella attribuita alla Pizzeria La Tavernetta, locale storico brianzolo che negli anni ha saputo rinnovarsi, mantenendo fede alla propria tradizione, fino a diventare punto di riferimento non solo per Meda, ma per tutta la Brianza.

Alla tavernetta si va per gustare un'ottima pizza o un piatto tradizionale brianzolo, per una serata tra amici o un pranzo di lavoro informale e gustoso, in un contesto famigliare che ti fa sentire a tuo agio d'inverno, come d'estate, nelle sale interne o nel giardino estivo accogliente e rilassante.

Noi che alla Tavernetta siamo cresciuti e ci andiamo da tutta una vita, siamo lieti di poter gratificare e conferire il giusto merito a questa realtà con il nostro premio giocandocelo a casa nostra... e non è un modo di dire.

Vi invitiamo a Meda, centro internazionale del mobile e del design, per riscoprire oltre alla storia legata alla lavorazione del legno, anche i nostri angoli tradizionali per un lieto convivio.


Pizzeria La Tavernetta

via Trento 8

tel: 0362 72478
Meda (Mb)

Domenica, 19 Febbraio 2017 11:03

L'associazione "Genitori si diventa Onlus" parteciperà al programma di beneficenza sostenuto da Milano Marathon 2017 per la prima volta. Come spesso capita, abbiamo incontrato per caso questa realtà: con CiaoRunner e il brand IOVEDODICORSA ci siamo messi a disposizione per far conoscere e promuovere il loro progetto e fare in modo che altri runners corrano assieme a loro. Dario Buggio, runner, è volontario nella sezione di Monza dell’associazione Genitori si diventa Onlus. Sul sito dell’associazione www.genitorisidiventa.org è possibile conoscere la storia e gli obiettivi di questa associazione, ma ne parliamo con Dario per apprendere la sua esperienza e testimonianza.

Ciao Dario, parlare di adozione non è sempre facile, ma vorremmo provare a farlo con te cercando di alleggerire il peso di questa tematica: come nasce la tua esperienza?
La mia esperienza nasce 9 anni fa quando ho incontrato ad Addis Abeba, Etiopia, mio figlio. Oggi è un ragazzo di 16 anni. Un momento emozionante, arrivato dopo un periodo di preparazione e di colloqui con i servizi sociali della mia zona. Proprio in questo periodo ho conosciuto l’associazione Genitori si diventa che ha aiutato me e mia moglie a comprendere meglio tutto ciò che sta dietro alla scelta adottiva e dove abbiamo trovato un valido supporto nel difficile periodo dell’attesa.

Per i non addetti si parla spesso di adozioni dando per scontato che avvengano in età neonatale, si scopre invece che il range adottivo è molto variabile. Puoi darci una panoramica generale?
Chiunque si avvicini per la prima volta all’adozione ha come primo pensiero quello di un neonato che ha bisogno di genitori; andando solo un po’ più a fondo si scopre che non è proprio così. Moltissimi bambini sono adottati più grandicelli. Nella mia zona, Monza e Brianza, l’età media dei bambini all’adozione è compresa tra i 5 e i 6 anni. Il 40% delle adozioni riguarda bambini nella fascia da 6 a 13 anni. In generale, le coppie italiane adottano bambini in tutto il mondo e si distinguono da molti altri paesi per una maggiore disponibilità all’adozione di bambini più grandi e spesso con situazioni critiche, per esempio per problemi di salute.

Quali sono le difficoltà maggiori per chi decide di intraprendere questa avventura?
All’inizio sembra che lo scoglio maggiore da superare siano i colloqui con le ASL ed il raggiungimento della sospirata “idoneità” che viene decretata dal Tribunale dei Minori. Presto si capisce che questo periodo serve a riflettere e a prepararsi ad affrontare le difficoltà che si presenteranno all’arrivo del bambino (o dei bambini, visto che in molti casi più fratelli vengono adottati contemporaneamente). I bambini portano con sé un bagaglio di esperienze, spesso dolorose, e i genitori devono essere pronti a farsene carico.

Quali sono invece le soddisfazioni e le gioie maggiori di chi vive questa scelta?
Una famiglia che si forma e cresce è di per sé una grande soddisfazione: vedere il proprio figlio crescere, gioire per i suoi successi e festeggiare i passaggi più importanti. Ma questo vale per ogni famiglia, no? Certo è proprio così, le famiglie adottive sono innanzitutto famiglie, come tutte.

Perché legare questo progetto alla corsa e in particolare alla maratona di Milano?
Perché è una accoppiata perfetta. La corsa è la mia passione e la Milano Marathon offre l’opportunità di un programma di beneficenza attraverso cui sostenere i progetti delle Onlus. GSD ha avviato il progetto “Dietro un bambino c’è tutto un villaggio” che coinvolge scuole e famiglie, non solo adottive. Il progetto parte dall’idea che per affrontare le difficoltà dei ragazzi a scuola si debba partire da chi educa e quindi dai genitori e gli insegnanti.
Infine, il regolamento della Milano Relay Marathon prevede l’età minima di 16 anni e… quest’anno per la prima volta mio figlio correrà con noi.

Grazie e buona maratona.

 

Mercoledì, 08 Febbraio 2017 14:01

Vi aspettiamo sabato 11 febbraio a Verona all'Expo Giulietta e Romeo Half Marathon per incontrare e conoscere i campioni Keniani del team run2gether e AFRICA&SPORT presso il nostro stand IOVEDODICORSA dalle ore 16.00.
In anteprima presenteremo assieme "Stage Running con i campioni del Kenia" che si terrà dal 22 al 24 settembre a Gavirate in occasione del giro del lago di Varese 2017. Racconteremo e spiegheremo tutto il programma di questo stage assieme agli atleti keniani che penderanno parte a questo evento e che saranno protagonisti alla gara di domenica. Correte a trovarci.

Domenica, 15 Gennaio 2017 22:46

Daniele Gambini, l'abbiamo conosciuto e incontrato; qualcuno ha avuto la fortuna di sentirlo suonare altri, come il sottoscritto, il piacere di parlarci assieme. C'è chi fa della musica la propria passione e chi, come Daniele, la propria ragione di vita e ancora di salvezza. «Partendo dall’ascolto della mia anima vorrei portarVi in un viaggio che giunge ai moti segreti della nostra memoria, della nostra spiritualità, dei miti dell’uomo e dell’amore umano e divino contemplando la natura. Un viaggio in cui luci, parole e musica si fondono in atmosfere impressionistiche, barocche, romantiche e moderne». E' questo il nuovo progetto-spettacolo concerto “Nutrimento dell’Anima” sul quale Daniele ha lavorato negli ultimi anni e che presenterà al grande pubblico per la prima volta domenica 29 Gennaio 2017 alle ore 17,30 all’auditorium della Banca BCC in via Manzoni 50 a Busto Garolfo (Milano). IOVEDODICORSA ha deciso di sostenere a occhi chiusi e senza pensarci un attimo il progetto di Daniele e di renderlo nostro testimonial, perché siamo convinti più che mai che Daniele rappresenti in pieno il nostro leitmotiv e lo riesca a esprimere secondo la propria capacità attraverso la sua passione vitale, la musica appunto, che anche noi amiamo.

Daniele Gambini è ipoudente dalla nascita ed è stato definito dall’autrice dell’omonimo libro, Paola Magi, “il pianista che ascolta con le dita” (uscito nel 2010 per le Edizioni Archivio Dedalus) per la sua capacità di ascoltare i suoni anche attraverso le dita, sopperendo così al deficit di udito. Il concerto spettacolo è anche il frutto di un crowdfunding di successo del progetto “Nutrimento dell’Anima” di Daniele Gambini, sulla piattaforma musicale Musicraiser, che ha permesso anche la realizzazione di un CD di sue composizioni. L’evento sarà accessibile alle persone sorde e con disabilità uditiva grazie al fatto che la musica sarà accompagnata da immagini poetiche e le letture saranno sottotitolate e interpretate in modo artistico in Lingua Italiana dei Segni da Laura Santarelli (interprete di Rai Tg1 edizione LIS).
E' sostenuto in particolare dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi e da IOVEDODICORSA brand di Marco Frattini oltre che dai fan sostenitori attraverso Musicraiser, da PASSin - Piattaforma Accessibilità Servizi persone con disabilità Sensoriali per l’Inclusione e, chiaramente, dalla Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate che ospiterà il concerto presso l’Auditorium don Besana della sede centrale della BCC.

URP Pio Istituto dei Sordi
- email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Daniele Gambini email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- cell. 3484032639

Domenica, 08 Gennaio 2017 17:35

Marco Frattini, titolare del nostro brand IOVEDODICORSA e ideatore di CiaoRunner, si racconta nuovamente al grande pubblico di Runner's World. Due chiacchiere con la giornalista Chiara Franzetti per fare il punto della situazione, ripercorrendo i momenti principali che hanno caratterizzato la sua vita, fino a presentare e introdurre le ultime novità e progetti. "Raccontarsi è sempre un piacere, ma questa intervista assume le sembianze di un ritratto dipinto da una mano esperta e precisa e per questo molto piacevole da rileggere ogni volta". L'intervista è stata pubblicata sul numero di Runner's World di Novembre 2016 e disponibile on-line su www.runnersworld.it. Buona lettura.

 

Martedì, 27 Dicembre 2016 21:53

In una delle zone Italiane a più alta inflazione di eccellenze gastronomiche la maratona di Reggio Emilia è senza ombra di dubbio l'ultimo evento podistico dell'anno in Italia per numero di presenze e partecipanti. Dalla nascita del brand IOVEDODICORSA è ormai tradizione essere presenti all'expo della maratona Emiliana. Le giornate d'esposizione sono sempre intense e difficilmente si trova la voglia e il tempo di visitare la città che ci ospita. Quest'anno, tuttavia, aver potuto organizzarsi con il giusto anticipo ci ha permesso di trovare ospitalità nel pieno centro della città. Reggio Emilia ha finamente assunto i caratteri di una vera e propria città turistica, vuoi per l'architettura che la contraddistingue, vuoi per l'afflusso e il via vai di persone che riempiono le strade e le piazze. Nutrirsi è una necessità e sapere di essere in una città che ha fatto della cucina un suo cavallo di battaglia placa il dubbio e l'affanno alla ricerca del banchetto più propizio. Ma l'Osteria Tabarin è stata la sorpresa che non ti aspetti. In un ambiente tradizionale, ma curato nei dettagli, cordiale, composto e amichevole si è consumata la riscoperta dei piatti della tradizione Emiliana, senza sconti e senza compromessi per il piacere del palato. Non ci siamo fatti sfuggire tra le altre cose, la possibilità di assaggiare il loro delizioso baccalà fritto, ma nemmeno di premiare con il nostro Fast Gourmet Gold Selection questa bella e dinamica realtà.
www.osteriapopolare.it per scoprire la storia della cucina popolare dell'osteria Tabarin. Se poi volete farvi un bel regalo, vi consigliamo una gita fuori porta a Reggio Emilia e prenotare il vostro tavolo per essere sicuri di trovare posto direttamente all'Osteria Tabarin a pranzo o a cena e lasciarvi tentare senza esitazione.

Osteria Tabarin
Galeria Santa Maria 1/b
tel: 0522 433394
www.osteriapopolare.it

MANIFESTO

La cooperativa clandestina

è una cooperativa di lavoro giovanissima:

Nei nostri ristoranti quasi tutto

quello che trovate è prodotto da noi

e usiamo meno del 15% di prodotti surgelati.

Produciamo pasta fresca.

Pane e focacce.

I dolci sono fatti da noi

ed essendo prodotti artigianali

a volte non sono perfetti,

ma ricchi di personalità.

Siamo testardi ed ostinati

tanto che il caffè lo serviamo semplice,

al massimo deca.

L’orzo? Sì, ma solo in tazza piccola.

Non siamo una caffetteria e non pretendiamo

di fare ciò che i bar

sanno fare meglio di noi.

I tempi di attesa il fine settimana possono essere più lunghi:

non siamo un fast food

e non ci piace lavorare

come in una catena di montaggio.

 

Mercoledì, 21 Dicembre 2016 12:30

Serata di festeggiamenti e auguri con tutto il team  Pallacanestro S.G.M. Victory .
IOVEDODICORSA è lieto di essere sponsor tecnico e di sostenere questo gruppo affiatato di ragazzi e amici.
Abbiamo voluto omaggiare tutta la squadra e il suo Staff con il nuovo Cosmo Cover Arms, lo scalda braccio performante che contraddistinguerà ancora di più il nostro plotone di guerrieri del basket.
Dopo la pausa delle feste Natalizie il 20 gennaio si tornerà a giocare la prima paratita della giornata di ritorno, direttamente sul campo di casa. 
Buon Natale e felice anno nuovo Pallacanestro S.G.M Victory, nuove sfide da vincere ci attendono al varco.

Mercoledì, 07 Dicembre 2016 00:20

"A cena nel bosco", il nuovo progetto legato alla nostra realtà, è un home cooking temporaneo attivo dal 30 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017.
Siamo pronti ad accogliervi nella nostra location unica.
Percepirete il calore del focolare in mezzo al bosco, sulle pendici del Monte San Giorgio, dichiarato dall'Unesco patrimonio dell'umanità, che domina la Val Ceresio e da cui è possibile ammirare la diramazione del lario Luganico.
Vi delizieremo con la nostra creatività: piatti semplici e della tradizione o elaborati secondo la volontà di offrire una gradevole suggestione al palato e cucinati come una volta.
Vorremmo dedicarvi un momento di piacere che possa andare oltre alla buona tavola e all'attimo conviviale. Offrirvi la possibilità di scoprire non solo la storia, ma la preistoria e il presente di questo posto magico che ci accoglie.
Saremo lieti di presentarvi il meraviglioso mondo dei Fossili di Besano, indicandovi tutte le informazioni necessarie per far visita alla cava dei fossili e al Museo Civico dei fossili di Besano.
Forse in molti non sanno del legame esistente tra Besano e il Museo Civico di Storia Naturale a Milano che vi esortiamo a conoscere https://www.comune.milano.it/…/abacea5c096ff9edc12571000053…
Ma non finisce qui. Il nostro presente è fatto di cucina e di corsa. Per tutti gli appassionati del mondo del running "A cena nel bosco" può essere l'attimo di intramezzo all'allenamento di corsa. 
Per chi volesse allenarsi con noi sui percorsi che hanno permesso di mettere in bacheca numerosi e appaganti titoli Italiani e Mondiali. 

"A cena nel bosco"… a noi piace divertirci con gusto.
Chiedici informazioni e prenota la tua cena:
- telefonando 339 277 8177
- scrivendoci in chat
- mandandoci una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lunedì, 05 Dicembre 2016 09:43

IOVEDODICORSA sostiene per il quarto anno consecutivo dalla nascita del brand, il "Campionato brianzolo di corsa campestre" giunto alla sua 31° edizione. Il 7 gennaio a Cantù si parte con la prima prova del circuito. Saranno 7 le manche di corsa totali sui campi da corsa. Tutte le informazioni e il regolamento per partecipare le potete trovare su: www.marciacaratesi.it

Calendario  "Campionato brianzolo di corsa campestre 2017
1a prova 07 Gennaio-Cantù org. Canturina Pol. San Marco Cantù
2a prova 14 Gennaio-Briosco org. Amici dello sport Briosco
3a prova 21 Gennaio-Oggiono org. GS AVIS Oggiono
4a prova  04 Febraio-Agrate Brianza org. Gamber de Cuncuress
5a prova 12 Febbraio-Parco Di Monza org.G.P. Villasantese
Campionato Regionale Individuale di Corsa Campestre
6a Prova 18 Febbraio-Desio org.Runners Desio
7a prova 04 Marzo- Carate Brianza-org. A.S.D. Marciacaratesi

Lunedì, 21 Novembre 2016 04:23

E' il 1980 l'anno in cui Giorgio Rondelli e Alberto Cova si incontrano. Alcuni di noi non erano ancora nati e molti altri, probabilmente, non ricordano nemmeno di chi si stia parlando. Giorgio Rondelli, sabato a Meda in poco meno di novanta minuti ha lasciato a bocca aperta il folto pubblico di runners appassionati presenti che hanno avuto il piacere di ascoltarlo.
Sentire Il Prof. Rondelli parlare di atletica è come immergersi e perdersi dentro un almanacco fotografico: ogni fotogramma narra la storia e l'avventura di un uomo divenuto mito, immortale fino a scoprire che il sudore e il brivido in partenza di quel leggendario atleta è lo stesso che percepiamo nel momento in cui ci viene raccontata la sua storia e proviamo a ripercorrere i suoi passi.

L'evento creato dal brand IOVEDODICORSA in collaborazione con la palestra 20°Hours Club di Meda bellissima sede di questo evento, Colnaghi Bike, con il supporto di Atletica Meda, G.S. Avis Seregno, Marathon Club Seveso, Runners Desio, Valxer Triathlon Team e il patrocinio del comune di Meda è stato un successo e un pomeriggio che si ricorderà sempre con un sorriso e con un velo di malinconia, per quella storia narrata che ci ha emozionato, ma che purtroppo è già passata e chissà quando ritornerà.

Giovedì, 17 Novembre 2016 18:30

Siamo ormai pronti per il nostro evento.
"Da los Angeles a Rio" incontro&allenamento con Giorgio Rondelli, l'allenatore Italiano d'atletica più medagliato di tutti tempi.
Ultimi dettagli e domani sarà gran festa.
C'è ancora posto per chi volesse partecipare o anche solo venire a conoscere e ad ascoltare il Proff. Rondelli. Scopriremo come si arriva con tenacia, passione e grandissima esperienza alla conquista di Titoli Mondiali e Olimpici e a trasmettere l'amore per la corsa e per l'atletica anche tra i runners comuni.
Iscrizioni on line registrandosi su www.ciaorunner.com
Vi aspettiamo.

L'evento è creato dal brand IOVEDODICORSA in collaborazione con la palestra 20HoursClub Meda, Colnaghi Bike /Run e con il supporto di Atletica Meda A.S.D. Atletica Cesano Maderno, G.S. Avis Seregno, Marathon Club Seveso, Runners Desio, Valxer Triathlon Team e con il patrocinio della Città di Meda.

GIORGIO RONDELLI
“Da Los Angeles a Rio”
PROGRAMMA Sabato 19 novembre 2016
ore 14.00 registrazione iscritti presso la palestra
20 Hours club Via Luigi Einaudi 67/69 Meda
ore 14.30 incontro con GIORGIO RONDELLI “Da Los Angeles a Rio”
ore 16.00 allenamento collettivo al Parco Porada Seregno
ore 17.00 ristoro e saluti
ATTENZIONE
Evento gratuito limitato a 100 partecipanti per i quali sono garantiti: stage pack, servizio ristoro, spogliatoi e docce messi a disposizione dalla palestra 20 Hours club.
www.ciaorunner.com

Martedì, 11 Ottobre 2016 00:05
“Le montagne non si conquistano, decidono di farsi conoscere, salire, attraversare; da soli, in cordata, per una via nuova o in inverno, perché hanno bisogno della compagnia dell’uomo. E se sei abbastanza sensibile e fortunato, forse saranno loro a rubarti qualcosa, il tempo, i sogni, il cuore e a regalarti grandi emozioni."
Hervé Barmasse

Mercoledì 9 novembre alle ore 21, presso il Teatro Excelsior di Cesano Maderno, la sezione locale del C.A.I presenta "La montagna dentro Tour 2016", una strepitosa serata con Hervé Barmasse. Narratore, comunicatore e storyteller coinvolgente dallo stile profondo ed evocativo, Hervé è capace di parlare di montagna con sensibilità, passione e amore, facendo leva sul tema della cultura e mostrando come la montagna possa essere accessibile a tutti se rispettata e ascoltata.  Attraverso filmati e immagini spettacolari che s’intrecciano con i suoi racconti Hervé, vi parlerà delle sue esperienze di vita, delle sue avventure tra le montagne del mondo, della sfida all’impossibile e di ciò che si nasconde dietro l’avventura dell’alpinismo, dove il coraggio delle decisioni è sempre intrecciato alla fragilità e alla paura dell’uomo. In parete come nella vita. 
IOVEDODICORSA è partner di questa serata con emozioni d'alta quota


Mercoledì 9 novembre
ore 21.00
Teatro Excelsior, Via San Carlo Borromeo 20
Cesano Maderno
INGRESSO GRATUITO

Venerdì, 07 Ottobre 2016 09:17

Sabato 19 novembre un grande evento dedicato all'atletica e al podismo verrà organizzato a Meda (MB) dal brand IOVEDODICORSA in collaborazione con la palestra 20°Hours Club Meda, Colnaghi Bike, con il supporto di Atletica Meda, A.S.D. Atletica Cesano Maderno, G.S. Avis Seregno, Marathon Club Seveso, Runners Desio, Valxer Triathlon Team e con il patrocinio della Città di Meda. Protagonista di questo pomeriggio sportivo Giorgio Rondelli, allenatore di atletica di fama internazionale tra i più titolati in Italia che racconterà la sua vita, la storia dell'atletica vista coi suoi occhi e che gli ha portato in dote 103 campionati Italiani di differenti categorie e specialità, accanto ai prestigiosi titoli Mondiali e Olimpici.
Ma non saranno solo parole quelle del Prof. Rondelli. Ci sarà anche, e soprattutto, la possibilità di poter effettuare una sessione di allenamento in corsa creata apposta per questa occasione per atleti e podisti di ogni livello che vorranno mettersi a confronto con la sua esperienza.

Le iscrizioni gratuite, limitate a 100 partecipanti potranno essere effettuate entro e non oltre lunedì 14 novembre on-line iscrivendosi all'evento su www.ciaorunner.com o direttamente presso 20 Hours club in Via Luigi Einaudi 67/69 a Meda.

L'evento è creato dal brand IOVEDODICORSA in collaborazione con la palestra 20°Hours Club di Meda, Colnaghi Bike e con il supporto di Atletica Meda, A.S.D. Atletica Cesano Maderno, G.S. Avis Seregno, Marathon Club Seveso, Runners Desio e Valxer Triathlon Team e con il patrocinio della Città di Meda.
Tutte le info su www.iovedodicorsa.com.
Vi aspettiamo numerosi, correte a iscrivervi.


GIORGIO RONDELLI
“Da Los Angeles a Rio”

PROGRAMMA Sabato 19 novembre 2016

ore 14.00 registrazione iscritti presso la palestra
20 Hours club Via Luigi Einaudi 67/69 Meda
ore 14.30 incontro con GIORGIO RONDELLI “Da Los Angeles a Rio”
ore 16.00 allenamento collettivo al Parco Porada Seregno
ore 17.00 ristoro e saluti
ATTENZIONE
Evento gratuito limitato a 100 partecipanti per i quali sono garantiti: stage pack, servizio ristoro, spogliatoi e docce messi a disposizione dalla palestra 20 Hours club.


REGOLAMENTO/ISCRIZIONE PARTECIPANTI

L'evento è gratuito e prevede un numero massimo di 100 iscritti.
Le iscrizione dovranno essere effettuate entro e non oltre lunedì 14 novembre
on-line iscrivendosi all'evento su www.ciaorunner.com, presso la palestra 20 Hours club o direttamente in loco il 19 novembre in caso di posti vacanti.
Le iscrizione si chiuderanno al raggiungimento di 100 iscritti.
Non é possibile partecipare all'allenamento senza essere preventivamente iscritti.
In fase di registrazione verrà fatta firmare una carata liberatoria che declina l'organizzazione da ogni responsabilità contro incidenti e infortuni dei singoli partecipanti all'evento.
L'allenamento si svolgerà anche in caso di pioggia
Gli organizzatori si riservano il diritto di modificare senza preavviso il programma in caso di eventi non dipendente dalla loro volontà.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti dell'evento saranno disponibili su:
- http://iovedodicorsa.com/index.php/news
- IOVEDODICORSA social nework (FB, G+,Twitter, Instagram, CiaoRunner)

Per informazioni contattare:
- email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Marco Frattini 3475757103 (solo sms o chat WhatsApp)

Domenica, 25 Settembre 2016 19:38
”La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene“ 
 
Vi aspettiamo domenica 2 ottobre al Torneo del Decennale!
Prima uscita ufficiale della Pallacanestro S.G.M. Victory​ con le nuove divise e il nuovo sponsor.
Venite a fare il tifo e a sostenere la nostra squadra.
Vietato mancare.
www.iovedodicorsa.com
Venerdì, 02 Settembre 2016 05:18

IOVEDODICORSA sarà sponsor tecnico della Pallacanestro S.G.M. Victory per la stagione sportiva 2016-2017. Il sodalizio che unisce le due realtà medesi è stato definito nel pomeriggio durante l'incontro tra Mirco Molinelli, Attilio Giacomel rispettivamente Head Coach e amministratore societario S.G.M. Victory e Marco Frattini titolare del brand IOVEDODICORSA.
Primo appuntamento previsto che vedrà conivolte entrambe le parti  già il prossimo 2 ottobre nel torneo a 4 che si svolgerà a Meda presso il campo dell'oratorio San Giacomo in occasione della festa Parrocchiale.
Vi aspettiamo numerosi a sostenere la pallacanestro S.G.M Victory.

in foto: Marco Frattini e Mirco Molinelli

Martedì, 02 Agosto 2016 17:20

Assieme ad AFRICA&SPORT abbiamo pensato a una proposta per tutti coloro che non si accontentano e cercano nella corsa stimoli sempre nuovi e accattivanti.
In occasione de “Il Giro del Lago di Varese 2016” di domenica 25 settembre, offriamo un’opportunità unica di:
- conoscere, correre e confrontarsi con i campioni keniani del team Run2gether
- scoprire angoli di varesotto, luoghi ideali per la corsa ma non solo!
- alloggiare presso una struttura unica nel suo genere: AIS (Australian Institute of Sport) Training Centre europeo degli atleti elite australiani! In via del tutto straordinaria aperto per lo stage! 

PROGRAMMA
Venerdì 23 settembre 
Dalle 14:00 registrazione presso AIS (Australian Institute of Sport) – European Training Centre di Gavirate (Va)
Ore 18:00 ritrovo: saluti di benvenuto e introduzione allo stage
Ore 18:30 primo allenamento: corsa leggera 45'
Ore 20:00 aperitivo di benvenuto, a seguire cena 
Ore 21:30 incontro: “La cultura della corsa: chi, come, dove e perché della corsa in Kenya”

Sabato 24 settembre
Ore 7:30 colazione
Ore 9:00 breathing tecnico
Ore 9:30 secondo allenamento: 10/12km in progressione.
Per gli accompagnatori possibilità di fare un giro alla scoperta della città di Varese
Ore 12:30 pranzo
Ore 14:00 relax presso palestra e piscina o possibilità di una gita al Sacro Monte di Varese
Ore 18:00 al Villaggio gara a ritirare i pettorali
Ore 19:30 cena
Ore 21:00 presentazione de “Il Giro del Lago di Varese”: il percorso e il giusto approccio alla gara. A seguire proiezione documentario sulla corsa in Kenya

Domenica 25 settembre 
Ore 6:30 colazione
Ore 8:00 trasferimento in zona partenza, riscaldamento collettivo
Ore 9:00 partenza de “Il Giro del Lago di Varese 2016”
Ore 12:00 premiazioni. Consegna attestati di partecipazione
Ore 12:30 pranzo al Villaggio Gara 
Ore 14:00 arrivederci allo stage 2017

QUOTA ISCRIZIONE: 
Quota completa (venerdì, sabato, domenica)
- 195€ a persona
- accompagnatore/trice che non partecipa alla gara della domenica: 170€
Quota mini (sabato, domenica)
- 120€ a persona
- accompagnatore/trice che non partecipa alla gara della domenica: 95€

La quota comprende:
- accommodation in stanza doppia, cena del venerdì, colazione, pranzo e cena del sabato, colazione della domenica
- uso palestra e piscina Centro AIS
- pranzo della domenica al “pasta party” della gara
- iscrizione “Il Giro del Lago di Varese 2016”
- bandana COSMO - classic collection collezione 2016-2017 
- “stage pack”
- attestato di partecipazione
- tessera socio AFRICA&SPORT

Supplemento stanza singola per notte: 20€

Prenotazioni entro e non oltre GIOVEDI’ 15 SETTEMBRE
limite max 20 partecipanti
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
cell: +39 339 2778177

Lunedì, 01 Agosto 2016 14:23
CiaoRunner partirà da settembre con un tour itinerante per tutta Italia. 
Vogliamo far conoscere CiaoRunner e il nostro progetto a più runners possibili e per questo abbiamo deciso di iniziare a correre ovunque e con chiunque decida di unirsi a noi. Chiunque volesse partecipare a questa nostra avventura e volesse organizzare un allenamento collettivo per correre insieme a noi, ci contatti per avere tutte le informazioni necessarie.
www.ciaorunner.com sito e app gratuita per Ios e Android è il primo social al mondo dedicato alla corsa e al podismo che vuole far incontrare e mettere in contatto runners di tutta Italia e del mondo.
Registrati su www.ciaorunner.com ed entra a far parte della nostra community. 
Organizza corse e allenamenti e fai in modo che si possa trovare sempre qualcuno con cui correre ovunque ci si trovi.
Martedì, 26 Luglio 2016 04:47

"LaEnegoMarcesina" di domenica 24 luglio è stata l'occasione per attribuire allo Chef Roberto Meneghini il primo titolo Fast Gourmet Gold Selection.
Vogliamo così omaggiare con un riconoscimento tutto nostro quelle realtà e quelle persone che sanno deliziare il nostro palato con portate deliziose.
Cosmo Fast Gourmet, la nostra bandana dedicata al mondo della buona cucina e della gastronomia, diventa così il nostro omaggio più sentito e ci auguriamo gradito, a chi fa della buona tavola, la propria professione e il biglietto da visita più apprezzato e valido.

Roberto Meneghini è Chef e titolare della Trattoria-Albergo Sette Teste (www.sette-teste.it) che abbiamo personalmente incontrato e conosciuto.
"Il martedì qui a Enego è giorno di mercato e in ogni stagione la piazza si riempiva degli allevatori delle nostre contrade e dei mercati di bestiame che salivano dalla pianura. Assistere alle loro contrattazioni era uno spettacolo, ma ancora più bello era stare a sentire le loro storie, quando terminati gli affari, tutti si sedevano alle Sette Teste a consumare un buon piatto di trippe in brodo col pane"
Roberto Meneghini allora era un ragazzo, ma quei racconti e quei sapori, alle Sette Teste vivono ancora". (dalla guida Dodici eccellenti ristoranti per scoprire gli antichi Sette Comuni)

Trattoria Sette Teste
Piazza San Marco, 20 Enego
Tel: 0424 490112
www.sette-teste.it

 

 

Giovedì, 14 Luglio 2016 12:00

Vi aspettiamo al "Giro del lago di Resia"V
enerdì 15 e sabato 16 luglio
IOVEDODICORSA stand 36
Passate a trovarci

www.iovedodicorsa.com

Mercoledì, 13 Luglio 2016 03:27

Nuova collaborazione in arrivo per l'edizione del 24 luglio 2016, ma soprattutto 2017, con LaEnegoMarcesina.
"LaEnegoMarcesina è una Mezza Maratona Speciale di 21,097 km, che si sviluppa in uno straordinario percorso ad anello sulla piana di Marcesina, una gran distesa di pascoli circondata da boschi di abete rosso e ricca di malghe. Attraversa il territorio di 2 province (Vicenza e Trento) nei comuni di Enego e Grigno".
Saremo ospiti osservatori dell'edizione 2016 per poter conoscere e capire le caratteristiche di questo evento, così da poter gestire al meglio il rapporto di lavoro per l'edizione 2017. Questa collaborazione nasce dall'intreccio di conoscenze che fanno capo al team Sappada hard half marathon che ha ritenuto utile e profiquo mettere a contatto l'organizzazione de LaEnegoMarcesina nella persona di Denis Fincato e la nostra reltà.
Siamo contenti e orgogliosi di poter avviare questa nuova collaborazione e ci auguriamo di poter esprimere al meglio le nostre capacità e competenze.
Info e iscrizioni: www.laenegomarcesina.it

(in fotografia: Marco Frattini e Denis Fincato)

 

Lunedì, 11 Luglio 2016 20:53

Coming soon
6 settembre 2016 www.iovedodicorsa.com

Venerdì, 08 Luglio 2016 12:40

"Corriamo a fare shopping" 
ed eravamo davvero in tanti.
Per il secondo mercoledì consecutivo, oltre 30 runners si sono ritrovati per correre a Meda e contribuire alla buona riuscita della serata, con una proposta fatta in corsa e di corsa.
10km tra sali e scendi, asfalto, pavé, sterrato che metro dopo metro, passo dopo passo, hanno creato un'atmosfera di grande giubilo e festa.
L'evento organizzato da "Colnaghi Bike" in collaborazione con IOVEDODICORSA proseguirà per tutti i mercoledì di luglio con proposte diverse e sempre più articolate.

Mercoledì 13 luglio una duplice proposta dedicata agli amanti del ciclismo come quelli della corsa: 
- possibilità di provare l'emozione di salire in sella a una "Fat Bike", la bici di ultima generazione in grado di domare i percorsi più impervi e tortuosi. 
- Ilaria Fossati, campionessa della lunghissima distanza, reduce da un terzo posto all'ultima edizione del GRAND RAID DU GOLFE DU MORBIHAN, gara internazionale Bretone di 177 KM, sarà ospite e damigella d'onore della serata oltre che compagna di allenamento, lungo un percorso tra le contrade di Meda ancora più bello e avvincente.

Ma le sorprese non finiscono qui.

Vi invitiamo a registrarvi (è gratis) e a confermare la vostra presenza su www.ciaorunner.com alla sezione Bacheca Corse in modo da poterci organizzare al meglio.

Domenica, 03 Luglio 2016 20:39

La nostra proposta per questo mercoledì 6 giugno in occasione dei negozi aperti il mercoledì sera a Meda.

Programma:
20.30 ritrovo presso lo store Colnaghi Bike in via Solferino, 79
20.45 inizio allenamento
21.30 fine allenamento e rinfresco per tutti i runner partecipanti

Abbiamo pensato un percorso che soddisfi sia i principianti sia i runner più esigenti.

Percorso di 2km (viola)+ 8km (blu).

- la prima parte viola del nostro percorso è completamente in piano: si snoda per le vie del centro passando per piazza Cavour, via Garbaldi, Chiesa Santa Maria Nascente, Piazza Municipio, e dopo circa 2km riporta il gruppo in via Solferino, dove sarà possibile fermarsi e usufruire del ristoro dell'organizzazione.

- il percorso blu è un percorso collinare consegue quello viola e si snoda lungo la parte ovest di Meda: adatta a podisti più allenati. 

Possibilità di unirsi al gruppo per correre solo il percorso blu al termine di quello viola.

Correte con noi, aggregatevi in corsa, strada facendo e se proprio non vi va di correre salutateci se ci vedrete passare:
sarà senz'altro un bel gesto apprezzato.
A tutti gli autisti chiediamo pazienza e attenzione.

"Corriamo a fare shopping" è una proposta Colnaghi Bike /Run in collaborazione con Iovedodicorsa.
Registrati e conferma la tua presenza su www.ciaorunner.com alla sezione Bacheca Corse e corri con noi a Meda il mercoledì sera.
Mettetelo bene in testa:
" Per fare shopping
ci vuole un fisico bestiale"

Lunedì, 27 Giugno 2016 11:18

Dalla prima edizione dello scorso anno CiaoRunner collabora con Sappada Hard Half Marathon per far crescere e rendere sempre più conosciuta e apprezzata questa gara meravigliosa in un contesto di rara bellezza. Vi proponiamo la nostra chiacchierata con Tobia Sperotti (responsabile comunicazione) segretario di Sappada Dolomiti Sport Events per scoprire il successo di questa corsa che nasce dall'unione e dalla forza di un gruppo di persone che credono e raggiungono i loro obiettivi con costanza e determinazione. Buona lettura.

www.ciaorunner.com
Condividi la tua passione e trova runner come te in tutta Italia e nel mondo con Il primo social dedicato alla corsa.
Registrati e scarica la app gratuita per Ios e Android.

Martedì, 14 Giugno 2016 21:05

Nel 2012 Londra è sede dei Giochi della XXX Olimpiade, diventando così la prima città a ospitare per 3 volte il grande evento Olimpico. Le Olimpiadi hanno richiesto una ristrutturazione di molte zone di Londra in cui si sono tenuti i giochi, in particolare verso il tema della sostenibilità. 

EZEKIEL KEMBOI CHEBOI
1982
KENYA

LONDRA
ORO 3000m siepi 8'18"56

"Oro ad Atene 2004. Oro ai Mondiali di Berlino 2009, Daegu 2011, Olimpiadi Londra 2012, Mondiali Mosca 2013, Pechino 205... tra i favoriti a Rio 2016".

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Mercoledì, 08 Giugno 2016 18:26

I Giochi della XXIX Olimpiade si sono svolti a Pechino, Cina. Numerose le critiche e proteste sono arrivate dai Paesi occidentali riguardo alla politica attuata dal governo cinese in campo nazionale e internazionale considerata dittatoriale e oppressiva dei diritti umani e religiosi.

USAIN BOLT
1986
GIAMAICA

PECHINO
ORO 100m piani 9"69
ORO 200m piani 19"30

"E' l'unico atleta nella storia ad avere vinto la medaglia d'oro nei 100 m e nei 200 m in due Olimpiadi consecutive (2008 e 2012)".

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 07 Giugno 2016 23:43

Una grande festa con tanti amici e sostenitori quella che ha accolto "Brixen", ultima bandana nata della linea Cosmo, firmata IOVEDOICORSA.
In occasione della Cortina-Dobbiaco, tra alpeggi e vette ancora innevate, Brixen, "il" bandana dedicato alla montagna e a tutti colori che la vivono con amore e passione è stato presentato al grande pubblico, suscitando da subito ampio interesse e apprezzamento. Ad accoglierlo un parter d'ecezione: l'associazione Africa&Sport capitanata da Marco Rampi, il team Run2gether in procinto di dominare la corsa e Giuseppe Puicher Soravia delegato Sappada Dolomiti Sports Event.
"Con Brixen la collezione Cosmo si arricchisci di un nuovo dettaglio e di una nuova gamma di prodotti che affiancheranno le linee gia esistenti". 
Disponibile nello Shop on-line del sito www.iovedodicorsa.com e presso i negozi che vendono i prodotti IOVEDODICORSA.

Modello: Brixen
Materiale: 100% poliestere
Misure: 23x48 cm
Prezzo: 13.00 €
spedizione gratuita

 


 

Mercoledì, 01 Giugno 2016 07:40

I Giochi della XXVIII Olimpiade si sono svolti ad Atene. A questa edizione hanno preso parte 10.625 atleti, 5.501 squadre e 201 paesi e per la prima volta parteciparono tutte le nazioni con un Comitato Olimpico.

STEFANO BALDINI
1971
ITALIA

ATENE
ORO maratona 2.10'55"

"L'inizio non è stato buono perché il ritmo era basso, tanto che avevo i crampi. A vivacizzare la gara mi ha dato una mano il marocchino Gharib intorno al venticinquesimo chilometro. Poi sono partito io e dico che, nelle condizioni in cui ero, nessuno mi avrebbe battuto. Non potevo perdere con la forma di oggi".

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 24 Maggio 2016 10:47

i Giochi Olimpici del 2000 si svolgono a Sidney. L'Australia diede prova di un'organizzazione eccelsa sotto ogni aspetto. Tre le mascotte di Sydney 2000: Olly, un kookaburra, Syd, un ornitorinco, Millie, un'echidna. Rappresentano i tre animali nativi dell'Australia e rispettivamente l'aria, l'acqua e la terra, mentre i nomi ricordano l'Olimpiade (Olly), Sydney (Syd) e il nuovo Millennio (Millie).

MARION JONES
1975
U.S.A.

SIDNEY

Il 5 ottobre 2007,confessa alla US. District Court di New York di aver fatto uso a partire dal 1999 di sostanze dopanti”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Giovedì, 19 Maggio 2016 22:13

Sabato 21 e domenica 22 maggio alla Stralugano 2016 saremo presenti con il nostro stand. Vi aspettiamo per salutarvi e farvi conoscere le ultime novità di casa nostra. Inoltre Sabato 21 Marco Rampi e Africa&Sport saranno ospiti presso il nostro stand per raccontare a tutti voi gli eventi e i nuovi progetti in programma.
Stralugano 2016 - IOVEDODICORSA - stand 29.
Buone corse a tutti.

Mercoledì, 18 Maggio 2016 01:11

I Giochi della XXVI Olimpiade si svolsero nel 1996 ad Atlanta. 12 nazioni dell'ex U.R.S.S. parteciparono per la prima volta come indipendenti. Come era successo in precedenza a Città del Messico e a Monaco di Baviera, la manifestazione olimpica venne funestata da un attentato terroristico. Al Centennial Olympic Park, esplose una bomba: 2 morti e 111 feriti.

MICHAEL JOHNSON
1967
U.S.A.

ATLANTA
ORO 200m piani 19"32
ORO 400m piani 43"49

Il primo uomo nella storia a vincere i 200 e i 400 metri nella stessa Olimpiade”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 17 Maggio 2016 18:15

Questa domenica 22 maggio, a Ternate (Va) si disputa la corsa in memoria di Samia. "Dodici chilometri per ricordare l'atleta olimpionica perchè il diritto allo sport non abbia nè genere nè confini. Samia è affogata nel Mediterraneo mentre cercava di arrivare in Europa per allenarsi per le Olimpiadi. Non poteva farlo nel suo paese. E' un'eroina dei diritti delle donne e dei diritti civili". Evento organizzato dall’Associazione Africa&Sport con il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus. Tre sono i percorsi possibili lungo la pista ciclo-pedonale del lago di Comabbio: 12 Km, Family Run di 4,4 km e Mini Run per i bambini (da 1 a 12 anni)

"Samia Yusuf Omar è morta nel Mar Mediterraneo il 2 aprile 2012 mentre cercava di attaccarsi a una fune lanciata da una nave italiana. E’ una delle tante vittime degli scafisti, Foto di Samia delle guerre e degli integralismi che affliggono l’Africa per cui molti africani corrono i terribili rischi dei viaggi organizzati dalla criminalità. Samia aveva affrontato questo terribile viaggio perché voleva correre e partecipare alle gare internazionali dei 200 metri e non lo poteva fare a Mogadiscio dove era nata. Questo elementare diritto era negato dal gruppo integralista islamico al-Shaabab che in quel periodo deteneva il potere con la forza delle armi e degli attentati terroristici. Il gruppo aveva imposto la Sharia per cui le donne dovevano andare in giro solo accompagnate da parenti e vestite con il burqua. Il padre di Samia è stato ucciso dagli al-Shaabab perché non ha voluto sottomettersi a questi soprusi. Samia aveva sfidato queste inique leggi a suo rischio e pericolo, era costretta a correre nello stadio di notte e non aveva la possibilità di avere un vero allenatore. Nonostante questo aveva vinto tutte le gare in Somalia ed era riuscita a rappresentare il suo paese alle Olimpiadi di Pechino (confrontare i due video: https://www.youtube.com/watch?v=4E1O_2BOt1chttps://www.youtube.com/watch?v=4E1O_2BOt1ch).www.corriconsamia.it "

In "Non dirmi che hai paura" Giuseppe Catozzella prova a ricostruire in un romanzo avvincente e genuino la storia di Samia.

Venerdì, 13 Maggio 2016 04:00

Cantù (Co). Una vera e propria invasione pacifica quella che si è manifestata quest'oggi. Pedoni e automobilisti incuriositi e increduli hanno lasciato che una lunga scia arancione colorasse e riempisse le strade della città. A Cantù, centinaia di runners hanno corso, sotto un sole tornato a splendere per questa occasione, il “2°allenamento collettivo” organizzato da PUNTO-RUNNING, negozio specializzato per il running, in collaborazione con l'associazione AFRICA&SPORT, ASD CANTU' ATLETICA, CIAORUNNER, IOVEDODICORSA, OLIMPIC CENTER, POLISPORTIVA SAN MARCO e SIMO (studio consulenza fiscale). Alla testa del gruppo i velocissimi keniani del team Run2gether accanto ai campioni nostrani Genny Di Napoli e Danilo Goffi.

La pioggia caduta in questi giorni ha reso inagibile il percorso che avevamo pianificato lungo gli sterrati di collina. Abbiamo dovuto così studiare un'alternativa che non creasse problemi al traffico e alla sicurezza dei partecipanti. Alla fine il compromesso trovato è stato più che soddisfacente, oltre al fatto di aver visto numerose persone affacciarsi alle finestre e a incitarci lungo i bordi della strada al nostro passaggio”.

Dopo l'ottimo riscontro dello scorso anno eravamo desiderosi di ripeterci consapevoli che non sarebbe stato facile. Abbiamo allestito un allenamento con atleti di livello mondiale certi di poter creare interesse e stimolare i partecipanti nel mettersi alla prova e così è stato”, fanno eco Ruggero Romano, Carlo Rodi e Marco Frattini organizzatori di questo allenamento che aggiungono: “Siamo inoltre lieti di aver collaborato ancora una volta con AFRICA&SPORT onlus varesina, impegnata attraverso lo sport a sensibilizzare, coinvolgere e sostenere concretamente progetti di inclusione sociale in Africa (Etiopia, Kenya ed Uganda). E proprio grazie ad A&S questi atleti sono ospiti in Italia, gareggiano e si sono allenati per il secondo anno consecutivo qui a Cantù”.

Doverosi i ringraziamenti alla palestra Olimpic Center che ha messo a disposizione i propri spazi per accogliere calorosamente e coccolare tutti gli atleti; alla Polisportiva San Marco che oltre a fornire una consulenza sul tracciato da percorrere si è occupata anche della messa in sicurezza della manifestazione. Infine si ringraziano anche tutti quegli automobilisti che si sono trovati in mezzo a questa massa umana e hanno pazientemente atteso che sfilasse”.

Martedì, 10 Maggio 2016 15:06

1992. A Barcellona si svolgono i Giochi della XXV Olimpiade. 9094 atleti i partecipanti dei 172 Paesi presenti. L'inno dell'Olimpiade, Barcelona, fu composto e cantato da Freddie Mercury (scomparso l'anno prima) insieme al soprano spagnolo Montserrat Caballé.

HASSIBA BOULMERKA
1968
ALGERIA

BARCELLONA
ORO 1500m piani 3'55"'30

La prima donna africa a vincere un titolo mondiale di atletica”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Mercoledì, 04 Maggio 2016 17:42
Nuovo evento GIOVEDI' 26 MAGGIO a Bareggio si corre #dicorsa
Alle ore 18:00 MARCO FRATTINI presenterà il suo nuovo libro IL MIO COMANDAMENTO e a seguire allenamento collettivo!! 
Vi aspettiamo numerosi
troverete l'evento su www.ciaorunner.com oppure prenotatevi gratuitamente su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Martedì, 03 Maggio 2016 21:47

I Giochi della XXIV Olimpiade si svolsero a Seul. 159 le nazioni partecipanti per un totale di circa 8500 atleti. L'evento fu segnato da casi di doping con il canadese ben Johnson primo attore tra tutti.

GELINDO BORDIN
1959
ITALIA

SEUL
ORO maratona 2.10'32"

La gara di Seul, disputata in condizioni atmosferiche di grande umidità, fu il capolavoro di Bordin, paziente nell'attesa attento nel controllo degli avversari, determinato nel momento dell'accellerazione finale”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 26 Aprile 2016 07:04

Los Angeles viene scelta per celebrare la XXIII edizione dei Giochi Olimpici. L'Unione Sovietica e gli stati del patto di Varsavia, oltre ad altri stati comunisti boicottarono le Olimpiadi in risposta al boicotaggio americano avvenuto a Mosca nel 1980.

ALBERTO COVA
1958
ITALIA

LOS ANGELES
ORO 10000m 27'47"54

Dopo un perentorio attacco di Vainio a metà gara e nonostante i ripetuti tentativi del finnico di staccare Cova, tutto si riduce a un testa a testa”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 19 Aprile 2016 16:03

Nel 1980 a Mosca in Russia si celebra la XXII edizione dei Giochi Olimpici. Numerosi gli stati che boicottarono le Olimpiadi per via dell'invasione Russa in Afghanistan: 65 nazioni tra le quali U.S.A, Cina, Canada, Germania Ovest e il blocco delle nazioni Arabe.

PIETRO MENNEA
1952 1913
ITALIA

MOSCA
ORO 200m piani 20"19
BRONZO 4x400 3'04"54 

A 15 anni sfidò in velocità una Porsche e un'Alfa Romeo 1750 sui 50m, battendole entrambe vincendo 500 lire”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Mercoledì, 13 Aprile 2016 01:25

Nel 1976 a Montréal in Canada si celebra la XXI edizione dei giochi Olimpici. In questa edizione, la prima di tre consecutive, furono 29 gli stati che boicottarono la partecipazione ai giochi.

EDWIN MOSES
1955
U.S.A.

MONTREAL
ORO 400 metri ostacoli 47"64

Anche se era alla sua prima competizione internazionale, Moses vinse la medaglia d'oro e stabilì il record mondiale con il tempo di 47"64. Fu l'unico atleta statunitense a vincere una medaglia d'oro individuale nelle gare di corsa di quell'olimpiade.”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 05 Aprile 2016 18:54

Nel 1972 a Monaco di Baviera prendono il via la XX edizione dei gichi Olimpico. Edizione segnata da un tragico episodio rcicordato come il"Massacro di Monaco": l'omicidio di undici atleti israeliani da parte di un commando di terrosti palestinesi.

JOHN CHARLES AKIBUL BUA
1949-1997
UGANDA

MONACO DI BAVIERA
ORO 400 metri ostacoli 47"82

“Non era accreditato fra i grandi favoriti per via della sua limitata esperienza in campo internazionale. Sbaragliò il campo vincendo la finale con il tempo di 47"82, nuovo record mondiale, conquistando il primo alloro olimpico della storia dell'Uganda. Tagliato il traguardo, uno spettatore gli passò una bandiera del suo Paese, e Akii-Bua festeggiò percorrendo un altro giro di pista di gran corsa saltando di nuovo tutti gli ostacoli”.

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

 
Martedì, 29 Marzo 2016 18:38

Nel 1952 a Helsinki si disputa la XV edizione dei Giochi Olimpici. Furono 69 le nazioni partecipanti, diciotto più di Berlino e dieci più di Londra, con uno schieramento delle Nazioni provenienti da Asia e dall'Africa più nutrito del passato, ma soprattutto fu la prima volta dell'Unione Sovietica e della repubblica Popolare Cinese.

GIUSEPPE DORDONI
1926 1998
ITALIA

HELSINKI
ORO 5o km marcia 4h 28'07"8d
Uno dei marciatori più "belli" della storia della disciplina. 

Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Lunedì, 28 Marzo 2016 20:16

1 e 2 aprile ci saremo anche noi al Marathon Village a Milano. IOVEDODICORSA sarà presente con il proprio stand e tutti i suoi prodotti. Il Marathon Village verrà allestito in Piazza Città di Lombardia, all’interno del nuovo Palazzo Lombardia, facilmente raggiungibile in treno e in metro dalle fermate Garibaldi, Gioia, Sondrio. Orari venerdì 10-19 e sabato 9-20 Unisciti a questa grande festa e corri a trovarci! Vi aspettiamo. N.B: Se hai un negozio, appartieni a una società sportiva, organizzi manifestazioni o sei interessato ai nostri prodotti non esitare a contattarci per fissare un appuntamento venerdì e sabato a Milano.

Mercoledì, 23 Marzo 2016 22:38

Il 13 maggio 2016 a Cantù è di scena il "2° ALLENAMENTO COLLETTIVO", evento GRATUITO, aperto a tutti organizzato da PUNTORUNNING in collaborazione con: AFRICA&SPORT, CANTU' ATLETICA, CIAORUNNER, IOVEDODICORSA, OLIMPIC center, SIMO studio consulenza fiscale. Una seconda edizione edita da una squadra affiatata e ricca di sorprese. Si alleneranno con noi e ci taglieranno il vento ancora una volta i velocissimi campioni keniani del team RUN2GETHER e il pluricampione del mondo Genny Di Napoli, ma non solo. Iscrizioni a partire da lunedì 4 aprile fino al 10 maggio presso PUNTORUNNING negozio specializzato per il running a Vighizzolo di Cantù in via Castello 13. Per i primi 80 iscritti in regalo la bellissima maglia tecnica dell'evento. Condividete con noi la vostra passione e iscrivetevi per partecipare a questo evento avvincente. Troverete tutte le informazioni qui. sulla nostra pagina FB e su www.ciaorunner.com sito e app gratuita per IOS e ANDROID per chi come noi vuole condividere il proprio allenamento e trovare compagni di corsa in Italia e nel mondo. Ti aspettiamo numerosi a CANTU'. Non mancare e buone corse.

 
Martedì, 22 Marzo 2016 19:14

Nel 1968 Città del Mexico è sede dei XIX giochi Olimpici. A dieci giorni dall'apertura dei Giochi, un gruppo di studenti manifestòpacificamente in Piazza delle Tre Culture per protestare la grossa spesa sostenuta dal presidente Gustavo Diaz per allestire questo evento. Intervenne l'esercito e fu strage.

TOMMIE SMITH
1944
U.S.A.

CITTA' DEL MEXICO 1968
ORO 200 m piani 19”83

“Salirono sul podio scalzi e ascoltarono il loro inno nazionale chinando il capo e sollevando un pugno con un guanto nero, a sostegno del movimento denominatoOlympic Project for Human Rights”.

Rio 2016 è sempre più vicino. Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Lunedì, 21 Marzo 2016 01:28

Ecco tutti gli eventi CiaoRunner di questa settimana,
dal 21 al 27 marzo.

Lunedì 21 ore 12.00 corsa dei 40 anni Meda
Martedì 22 ore 14.30 open-day BDE Seregno
Martedì 22 ore 19.30 percorso Fratta con variante Pozzi Meda
Mercoledì 23 ore 12.30 allenamento in montagnetta Milano
Giovedì 24 ore 15.00 allenamento con lo Chef Milano
Venerdì 25 ore 12.30 corsa del Golgota Meda
Sabato 26 ore 12.00 aspettando Pasqua 2016 Meda
Domenica 27 ore 10.00 aspettando la 100km Seregno

Abbiamo iniziato a mettere in luce il nostro calendario settimana scorsa e ci auguriamo che il riscontro e la partecipazione cresca sempre più. Cerchiamo di offrire momenti di partecipazione vari ed eterogenei in modo da accontentare le diverse tipologie di runner.
Partecipare ai nostri allenamenti collettivi è molto semplice:
1) scaricate la nostra app o collegatevi al sisto www.ciaorunner.com
2) accedete alla pagina bacheca corse
3) cercate tutte le informazioni dell'evento di vostro interesse
4) confermate la vostra presenza attraverso il tasto "partecipa"

Segnaliamo per questa settimana l'open-day BDE, con i corsisti 2016 dell'UNITRE Meda. Potrete in questo modo scoprire di cosa si tratta e sentire direttamente i giudizi dei corsisti di questo anno accademico.

Martedì, 15 Marzo 2016 21:16

Nel 1964 in Asia a Tokyo si tennero i XVIII Giochi Olimpici. Furono 94, quindici più di Roma, le nazioni partecipanti per un totale di 5541 atleti. Uno schieramento complessivo di 1200 giornalisti, oltre a più di 600 fotografi presenti e ai 500 cineradioperatori invasero la capitale giapponese.In tutto l'emisfero settentrionale debuttarono le immagini delle gare diffuse grazie al satellite statunitense Syncom III. Per la prima volta vennero praticati il judo e la pallavolo femminile, sport popolari in Giappone.

PETER SNELL
1938
NUOVA ZELANDA

TOKYO 1964
ORO 800 m piani 1'45”1
ORO 1500 m piani 3'38”1

“Era dal 1920 che un mezzofondista non realizzava la doppietta 800/1500 metri ai Giochi olimpici”.
Rio 2016 è sempre più vicino.
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 08 Marzo 2016 23:29

Roma nel 1960 è sede dei XVII Giochi Olimpici. La capitale Italiana con tutto il suo tesoro artistico e monumentale manifesterà tutto il suo splendore scenografico davanti al mondo intero. 5393 partecipanti per 84 nazioni. Favoriti anche dall'ottimo clima saranno 20 i primati Olimpici e 4 quelli mondiali che gli atleti conseguiranno.

LIVIO BERRUTTI
1939
ITALIA

ROMA
ORO 200m piani 20".50

"Il primo Europeo nella storia delle Olimpiadi a spezzare il dominio dei nord-americani nei 200m piani". Rio 2016 è sempre più vicino. Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Martedì, 01 Marzo 2016 11:57

Nel 1956 per la prima volta i Giochi Olimpici si disputarono nell'emisfero sud del mondo, a Melbourne in Australia, dal 22 novembre all'8 dicembre, nella stagione estiva per gli australiani creando non poche difficoltà di acclimatazione agli atleti Europei e Americani. 

BETTY CUTHBERT
1958
AUSTRALIA

MAELBOURNE 1956
ORO 100 m piani 11.5
ORO 200 m piani 23.4
ORO 4x100 m 44.55

A 18 anni stabilisce il record mondiale dei 200m in 23”.02

Rio 2016 è sempre più vicino. 
Ripercorri la storia degli atleti che hanno creato la leggenda Olimpica su www.iovedodicorsa.com

Domenica, 28 Febbraio 2016 14:59
Il Tor des Geants ormai è leggenda e traguardo per gli appassionati di trail e montagne.
L’ultima edizione di questa gara imponente si è svolta in condizioni climatiche avverse tanto da essere sospesa. 
La maggior parte degli atleti partecipanti sono stati fermati e hanno dovuto rinunciare al sogno che per lungo tempo li ha esaltati.
 
Ciao Duilio anche tu hai dovuto fare i conti con il fato: 
cosa  hai provato quando hanno sospeso la gara?
Ciao Marco. Quando hanno sospeso la gara la prima volta me lo hanno comunicato un ora dopo che ero entrato  al punto di controllo. Pensavo che per motivi di sicurezza ci avrebbero trasportati alla base vita. Invece dopo 4 ore di attesa siamo ripartiti così come eravamo arrivati. Sinceramente non ho condiviso questa scelta. Con la neve appena scesa nella notte ero un po’ preoccupato...
 
Perché si deicide di correre il Tor des Geants?
Ho scoperto l’esistenza di questa gara tre anni fa. Non ho corso il TOR per vincerlo o per fare un bel tempo. Ho deciso di correrlo per vivere la montagna, vedere posti che ho sempre sognato e per confrontarmi con i miei limiti. Ma soprattutto, ci tengo a sottolinearlo, per vivere la montagna attraverso un’esperienza particolare: il TOR appunto.
 
Quanto tempo ti sei dato per prepararlo e in che modo?
La preparazione è iniziata un anno prima ancora di sapere di partecipare. 
Mi allenavo con uscite di circa un’ora durante la settimana e con lunghi di 12/16 ore il sabato e la domenica.
 
In chiave più introspettiva il Tor è anche una grossa opportunità per fare un bilancio personale e poter parlare e confrontarsi con se stessi: cosa ti sei chiesto e cosa ti sei risposto lungo tutto l cammino?
Il TOR è stato una grande avventura. Credo di aver appreso diverse cose: quanto sia fondamentale ascoltare  se stessi quando si hanno dei dubbi. 
Inoltre ho rimesso in gioco il mio rapporto con la montagna: mi ha fatto vedere quanto io possa dare alla Mantegna e quanto io possa essere ricambiato da lei. Ora  ho l’impressione di vivere la montagna ancora più di prima.
 
Hai detto addio o solo arrivederci a questo sogno? 
Correre e completare il TOR resta un gran bel sogno. Poter arrivare al traguardo per me sarebbe il massimo. I sogni sono fatti per essere realizzati e sono convinto che sia necessario credere sempre nei propri sogni per raggiungerli vivendo in modo semplice e genuino la propria passione.  
Quest’anno mi iscriverò ancora. Vivrò e affronterò questa mia passione alla grande dando il massimo sempre e comunque. 
Grazie a Marco Frattini per il sostegno e per questa chiacchierata.
 
Grazie a te e buona fortuna.
 
Martedì, 23 Febbraio 2016 17:02

Nel 1952 i Giochi Olimpici prendono una nuova rotta. Con rinnovato entusiasmo ed eclatanti novità, Helsinki presenta un'edizione fuori dall'ordinario rispetto al passato. Sono numeri e successi esaltanti quelli dei giochi Finlandesi.

- 69 nazioni partecipanti, anche dall'Asia e dall'Africa e per la prima volta l'Unione Sovietica.
- 3 villaggi olimpici
- 24 primati olimpici migliorati e 3 uguagliati
- numerose le nuove discipline introdotte

EMIL ZáTOPEK
1922-2004
Cecoslovacchia

HELSINKI 1952
Oro 5000 14',06.6
Oro 10000 29',17.0 
Oro Maratona 2,23.03

“Non ho abbastanza talento per correre e sorridere allo stesso tempo"

Verso "RIO 2016". Transito di una storia che unisce e appassiona da oltre 100 anni.
www.iovedodicorsa.com

Martedì, 16 Febbraio 2016 16:15

Nel 1948 ritornano a essere disputati a Londra i Giochi Olimpici.

Edizione questa dove vennero usate soluzioni economiche dopo il grande sconvolgimento bellico: le gare di nuoto si svolsero nel Tamigi, le gare di ciclismo nel parco di Windsor. Fu ricostruita la pista di atletica nello stadio di Wembley e non venne edificato nessun villaggio olimpico: gli atleti alloggiavano in collegi e capannoni militari.

 

FANNY BLANKERS-KOEN

1918-2004

Paesi Passi

 

LONDRA 1948

Oro 100 m piani 11”,9

Oro 80 m ostacoli 11”,2

Oro 200 m piani 24”,4

Oro 4 x 100 m 47”,5

 

" ...soprannominata la mammina volante, tra una gara e l'altra aveva allattato la figlia neonata".

 

Unisciti alla nostra corsa verso Rio 2016

www.iovedodicorsa.com

 

Lunedì, 08 Febbraio 2016 12:18

Run The World è una realtà che riunisce le corse a tappe lungo gli angoli più belli e remoti del pianeta.

 

Chi c’è dietro a Run The World , come è nato questo progetto e cosa si propone?

Run the World è nato da un’idea di Dino Bonelli, poliedrico atleta, organizzatore, fotografo professionista nonché giramondo. Da subito appoggiato nella sua realizzazione dall’inesauribile voglia di organizzare e sperimentare di Alberto Rovera. L’idea era ed è quella di raggruppare in una sorta di network, una serie di gare a tappe (ma non solo), che offrano un certo target organizzativo ma che abbiano come punto comune la loro location in angoli del mondo tra i più suggestivi ed affascinanti.

Tra tutti i luoghi che attraversate di corsa quali sono i più paradisiaci e quali il più aspri?

E’ difficile stilare una classifica in tal senso, tutte le gare hanno le loro particolari caratteristiche di bellezza e asprezza, spesso mischiate tra loro. Un esempio è la  Run Iceland in Islanda la cui terra raggruppa tutto quella che la natura dà e può trasmettere.

 

I vostri eventi richiamano runners da tutto il mondo, come è possibile soddisfare le esigenze di individui e personalità che per tradizioni, religioni e cultura sono differenti tra loro?

Il mondo dei runners non conosce differenze, quando si è in questi magnifici luoghi con la stessa passione ed il comune obiettivo del piacere di correre, non c’è diversità che ostacoli. Si saldano spesso amicizie che durano nel tempo.

 

Come accolgono gli abitanti locali la vostra pacifica invasione?

Fortunatamente non si riscontrano mai difficoltà nel farsi accettare e ben  volere dalle popolazioni locali. Molto spesso al contrario, ci si deve anche impegnare nel

contenere l’esuberanza di chi si incontra, a volte capita di averli entusiasticamente tra i concorrenti. Lo sport ed in particolare questo,  crediamo sia un magnifico modo

di integrazione, fratellanza, pace che abbatte qualsiasi tipo di barriera.

 

Una volta percorsa tutta la terra inizierete a proporre esplorazioni nello spazio?

Tra gli sponsor di Run The World  abbiamo Lavazza che ha portato, per la prima volta nella storia dei viaggi spaziali, un proprio prodotto su una navicella. Sarà stato un caso? Noi non ci poniamo limiti …

 

Grazie Alberto buon viaggio e buone corse

 

 

Martedì, 02 Febbraio 2016 04:04

Nel 1936 Tokyo, capitale del Giappone fu scelta per ospitare i Giochi della XII Olimpiade. Lo scoppio della seconda guerra sino-giapponese, l'organizzazione venne riassegnata nel 1937 a Helsinki i cui Giochi sarebbero si sarebbero svolti nel 1941.

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale, i giochi e tutte le attività del CIO vennero definitivamente sospese

Nell'agosto del 1940, alcuni prigionieri di guerra celebrarono i Giochi olimpici dei prigionieri di guerra internazionali allo stalag XIII-A di Langwasser (vicino a Norimberga), ai quali parteciparono prigionieri belgi, britannici, francesi, norvegesi e polacchi.

Il regista polacco Andrzej Kotkowski ne trasse un film, Olimpiade 40, raccontando la storia di questi "Giochi di prestigio" e di uno dei partecipanti, Teodor Niewiadomski.

Mercoledì, 27 Gennaio 2016 20:21

Il 13 maggio 1931 Berlino fu scelta come sede dell'XI° Olimpiade moderna, quando la Germania era ancora una repubblica democratica.
Solo nel 1933 dopo che Hadolf Hitler salì alla cancelleria tedesca, molte nazioni avanzarono l'ipotesi di cambiare sede della manifestazione, ma il CIO rifiutò.
A Berlino lo statunitense Jesse Owens fu protagonista indiscusso sia sul campo d'atletica, sia per l'attenzione riversata dai giornali e dalle televisioni di tutto il mondo "al caso Owens".

Jesse Owens
1913-1980
U.S.A.

BERLINO 1936
Oro 100 m 10”,3
Oro salto in lungo 8,06m
Oro 200 m 20,7
Oro staffetta 4x100m

« Owens ha superato le barriere del razzismo, della segregazione e del bigottismo mostrando al mondo che un afro-americano appartiene al mondo dell'atletica.»
Gerald Ford Presidente Stati Uniti d'America - 1976

 

Sabato, 23 Gennaio 2016 15:12

"Il Mio comandamento" tour sbarca sulle rive del lago di Como a Bellano.
Grazie al gruppo di lettura della biblioteca di Bellano per l'accoglienza e la piacevole serata.

Il secondo appuntamento della rassegna “Incontro con l’autore” promosso dal gruppo di lettura della biblioteca di Bellano in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha avuto come protagonista Marco Frattini. 
Nato nel 1976 a Milano, risiede a Meda. É laureato in Odontoiatria e protesi dentaria; ha lavorato come musicista e fonico; è Chef diplomato. 
Dal 2006, dopo un doppio intervento per neurinoma e successive sue recidive, è audioleso profondo.
Questa situazione lo ha portato a doversi reinventare la vita e le attività.
Ha continuato a coltivare la grande passione per la corsa che lo ha portato a conseguire, nell’ambito della Federazione Sport Sordi Italia, ben tre titoli di campione italiano di maratona e tre titoli di campione italiano di cross, nonché quattro titoli di campione del mondo di categoria per medici e odontoiatri nella marcialonga running. 
Ha ideato “CiaoRunner”, primo social network dedicato alla corsa e “Il teatro oltre il silenzio” progetto per consentire alle persone affette da deficit uditivi o visivi di seguire uno spettacolo teatrale.
Ha poi deciso di rendere partecipi i lettori di un diario che teneva già da diversi anni e che ha pubblicato nel 2010; il titolo, “Vedere di corsa e sentirci ancora meno”, è scaturito dalle sensazioni provate correndo per le vie di Barcellona per la prima volta dopo aver perso completamente l’udito.
Il filo conduttore anche del suo secondo libro, “Il mio comandamento”, è ancora la corsa; anche il protagonista è il medesimo, Cosmo Capoverde, suo vero e proprio alter ego. Questo libro è un romanzo, ma in esso sono racchiusi, così ci ha detto l’autore, i tentativi di dare delle risposte, in modo personale e secondo le sue convinzioni, ad alcuni “perché” sollevati dalle sue vicende mediche e per i quali la medicina ufficiale non ha trovato risposta.
Pur avendo vissuto in una famiglia ad alta componente medica e comunque sanitaria, Marco Frattini ha maturato la convinzione che la medicina ufficiale non riesce a rispondere a tutti i quesiti che il malato si pone. Le risposte vanno quindi cercate altrove e ognuno di noi può trovarle se la curiosità di conoscere non lo abbandona.
Tanta grinta, tanta voglia di fare e di non fermarsi mai nelle varie attività intraprese; la necessità di trovare delle risposte alle domande che ci si pone; la scrittura come percorso terapeutico. Questi aspetti di Marco Frattini abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare nella serata trascorsa con lui.
Per chi volesse conoscere Marco Frattini attraverso i suoi scritti, i due libri pubblicati sono stati donati dall’autore alla Biblioteca Comunale di Bellano e sono quindi a disposizione dei lettori.
Calogero Barranco

Mercoledì, 20 Gennaio 2016 01:38

La strada verso Rio 2016 prosegue tra vecchio e nuovo continente.

Nel 1932 le Olimpiadi si disputano per la seconda volta negli Stati Uniti d'America, a Los Angeles.
Edizione che presenta nuovi regolamenti e numerose novità di carattere tecnologico, come i cronometri elettrici che permettevano i calcoli dei centesimi di secondo.
Ma la componente umana è inevitabilmente presente.
Ci piace ricordare, in questa edizione, la vittoria dell'atleta finlandese Volmari Iso-Hollo.

VOLMARI ISO-HOLLO
1907-1969
FINLANDIA

LOS ANGELES 1932
ORO 3460m siepi 10'.33",4

"La gara era prevista sulla distanza dei 3000m, ma per una svista dell'addetto al contagiri viene fatto percorrere ai concorrenti un giro in più".

www.iovedodicorsa.com

Martedì, 19 Gennaio 2016 00:09

Hai mai corso tra le vette innevate all'ora del tramonto?

Corri al tramonto con CiaoRunner e vinci "Sunset Running Race".

CiaoRunner la app che condivide la tua passione per la corsa e mette in contatto runners da tutte le parti del mondo, in collaborazione con Sunset Running Race, Run the World e IOVEDODICORSA ti fa vincere 2 pettorali per partecipare e correre il 12 Marzo a Prato Nevoso (CN) la splendida
"Sunset Running Race".
"Sunset Running Race" è una corsa mozzafiato lungo le piste innevate tra le incantevoli vette di Prato Nevoso.

Partecipare a questo concorso è facile:
- registrati a CiaoRunner scaricando la app gratuita per IOS e Android oppure direttamente dal sito www.ciaorunner.com.
- scatta una tua foto mentre corri al tramonto
- pubblicala su CiaoRunner o qui sulla nostra pagina FB.

I due Runners, uomo e donna, con più apprezzamenti alla foto (mi piace e commenti) entro lunedì 29 febbraio riceveranno un pettorale omaggio per correre assieme agli altri 498 runners presenti a questa spettacolare gara.

Ricordati che per partecipare e vincere il pettorale bisogna essere registrati a CiaoRunner
Questa gara prevede un limite di 500 partecipanti: uno di loro potresti essere tu.

Tutte le informazione per correre la Sunset Running Race le puoi trovare sul sito www.sunsetrunningrace.it.
Non perdere questa bella occasione.

Corri e condividi la tua passione con
www.ciaorunner.com

Martedì, 12 Gennaio 2016 05:42
Cerchiamo in genere di sintetizzare al massimo le storie che raccontiamo, spesso tralasciando con dispiacere dettagli che valorizzerebbero gli atleti presentati.
Questa volta abbiamo deciso di fare un'eccezione e probabilmente non sarà né la prima né l'ultima volta. Si scoprono dettagli davvero emozionanti e quella di Betty Robinson è una storia che vale la pena di raccontare. Nel 1928 i Giochi Olimpici vengono finalmente organizzati nei Paesi Bassi, ad Amsterdam, che più volte avevano presentato la loro candidatura. Per la prima volta le donne furono ammesse a gareggiare in atletica leggera e la Coca Cola fu il primo sponsor Olimpico.
“Dopo averla vista correre per non perdere il treno, un'insegnante le fece fare un test cronometrato lungo il corridoio della scuola. Disputò la sua prima gara all'aperto appena quattro mesi prima delle Olimpiadi del 1928“. Ma l'avvincente storia di Betty Robinson non si conclude qui. "Nel 1931 il biplano su cui volava, pilotato dal cugino, si schiantò vicino Chicago. I primi soccorritori pensarono fosse morta, portandola all'obitorio. In realtà Betty era ancora viva, anche se in gravissime condizioni, con una commozione cerebrale, un braccio schiacciato ed una gamba rotta. Rimase in coma per sette settimane, e le occorsero poi due anni di riabilitazione prima di poter tornare a camminare. Betty Robinson voleva a tutti i costi tornare a correre, ma non poteva più flettere completamente il ginocchio sinistro. Questo le impediva di accovacciarsi ai blocchi di partenza, e dovette così dire addio alle gare di velocità. Continuò però a gareggiare nelle staffette, dove dal secondo staffettista in poi la partenza avviene in piedi. Nel 1936, cinque anni dopo l'incidente, fu convocata alle Olimpiadi di Berlino come componente della staffetta 4×100 m. Le tedesche, grandi favorite, persero il testimone all'ultimo cambio, e Betty e le sue compagne riuscirono a vincere la medaglia d'oro".
Lunedì, 11 Gennaio 2016 10:10
Inizia oggi all'UniTre a Meda il secondo corso BDE ideato e tenuto dal Dott. Marco Frattini. 16 partecipanti iscritti e ancora tempo oggi per iscriversi e partecipare.
12 lezioni, 6 teoriche alternate a 6 in movimento che si terranno ogni martedì alle 15 presso la sede all'istituto "Don Lorenzo Milani” a Meda e al parco "Porada" a Seregno.
Obiettivo del corso: ritrovare nelle difficoltà uno stimolo per poter reagire e trovare nuove soluzioni ossia. Un approccio al problem setting secondo linee guida empiriche.
Potete scaricare la brochure del corso al seguente link: http://iovedodicorsa.com/index.php/biografia/cosa-faccio/bde e chiedere tutte le informazioni che desiderate contattandoci qui oppure la segreteria UNItre a Meda (www.unitremeda.com)
 
Vuoi organizzare un corso BDE nella tua città?
contattaci senza impegno
Mercoledì, 06 Gennaio 2016 11:34
1896-2016 La Grande storia della Olimpiade Moderna firmata IOVEDODICORSA
 
Nel 1924 le Olimpiadi tornano a Parigi.
Un atleta tra tutti, Eric Liddell, sarà ricordato e portato alla leggenda per le sue vittorie spinte da una forza e una fede granitiche.
"Momenti di Gloria e vita eterna agli uomini timorati di Dio".
 
ERIC LIDDELL
Parigi 1924
 
Bronzo 200m 21”,9
Oro 400m 47”,6
 
“Preso atto che la corsa dei 100 metri, considerata la sua distanza migliore,
si sarebbe svolta di domenica,
le sue convinzioni religiose gli imposero di rifiutare la partecipazione a tale gara”.
Domenica, 03 Gennaio 2016 19:32

INTERVISTA  A MONICA E ANDREA ORGANIZZATORI MARATONA DI CREVALCORE

 

Il 29 maggio 2012 la terra intorno a Crevalcore trema provocando la morte di 17 persone, 300 feriti e 15000 sfollati. Un bilancio tragico e repentino. Monica e Andrea ultra-maratoneti di lungo corso decidono di ripartire da una Maratona per alzare la testa e guardare avanti.

 

A quattro anni da quell’evento a che punto siamo e perché è nata l’idea della maratona di Crevalcore e della Mezza della Befana?

 

L’idea della Maratona è nata un anno prima del terremoto. Siamo partiti da un progetto che era rinchiuso nel nostro cuore di maratoneti e che abbiamo portato sulla strada con la stessa passione con la quale ci siamo allenati per 20 anni. L’idea era di portare la maratona a casa nostra, farla conoscere ai nostri concittadini, dal vivo e non solo attraverso i nostri racconti. Fare annusare l’aria di festa che si respira in un giorno dove la fatica diventa il cordone ombelicale per unire persone tra loro sconosciute. Inoltre poter realizzare tutto questo su quello che da oltre 10 anni è il nostro percorso classico di allenamento quotidiano ci stimolava tantissimo. Nel 2012 la nostra terra è stata profondamente minata dal sisma e riuscire a dare continuità anche al nostro evento sportivo ci sembrava il modo migliore per continuare ad infondere fiducia e stimoli. Allo stato attuale rimangono ancora tante falle da ripristinare, sia sul piano umano che pratico, ma siamo di certo sulla buona strada e noi attraverso la Maratona vogliamo proprio testimoniare questo.

 

Quale è stato il momento più difficile da affrontare a seguito del sisma?

L’immediato. Purtroppo un terremoto non lascia il tempo per potersi organizzare. Accade tutto in pochi attimi, e pochi attimi dopo è il nulla. Case distrutte, gente senza un tetto, feriti e morti. Affrontare l’immediato è qualcosa di davvero imponente per qualsiasi macchina organizzativa. Inoltre c’è da fare i conti con gli stati d’animo di chi ha subito gravi perdite, il tutto mescolato in una comunità multirazziale come la nostra, che se da un lato ha fatto dell’integrazione una bandiera, dall’altro nel momento dell’emergenza si ritrova alle prese con uomini e donne di usi e costumi assai diversi. Tutto diventa esponenziale.

 

Sono cambiati Crevalcore e i suoi abitanti dopo quella esperienza e se si, come?

Ovviamente sì. C’è sempre un senso di “sospensione” nello sguardo delle persone. Come se da un momento all’altro qualcosa dovesse ancora accadere. La paura la si combatte con il lavoro e la forza d’animo, ma non la si nasconde quasi mai.

 

Quali ambizioni e quali obiettivi vi portano a organizzare questa giornata di sport a Crevalcore?

L’obiettivo è sempre quello del primo giorno: una festa popolare e di sport, dove tutto si vive all’insegna del divertimento. I numeri crescono nel corso degli anni e questo ci fa pensare di essere sulla strada giusta, anche se consapevoli di avere ancora tanto da imparare.

 

Perché correre la Maratona di Crevalcore e la mezza della Befana il 6 gennaio?

Perché il nostro pasta party è INDIMENTICABILE…!!!!!

 

Grazie

Venerdì, 01 Gennaio 2016 05:40

Il 2 gennaio a Medesimo fa tappa il Mio comandamento tour.

Nella splendida cornice alpina della Valchiavenna, Marco Frattini presenterà il suo ultimo libro "Il Mio comandamento".

A tutti gli appassionati degli sport invernali, della montagna e per coloro che hanno deciso di trascorrere qualche giorno di festa a Madesimo, il Consorzio Turistico Madesimo regala un 

momento particolare e inconsueto che renderà il proprio soggiorno  un ricordo ancora più piacevole.

2 gennaio

ore 18.00

Sala Convegni 

Madesimo

Giovedì, 24 Dicembre 2015 03:14
Buon Natale e sereno 2016 a tutti voi!
Lunedì, 21 Dicembre 2015 15:16
DUE CHIACCHIERE CON MASSIMO BIGNOTTI 
AMICO E PORTA COLORI DEL BRAND IOVEDODICORSA
 
Massimo ultra-maratoneta per passione porta avanti con determinazione la sua crociata personale
contro il muro delle 9h nella 100km. 
Un traguardo ambizioso che sfugge di poco e che più prima che poi sarà raggiunto.
 
La tua prossima 100km sarà a Seregno la prossima primavera,
ma toglici una curiosità: perché correre una 100km?
Beh, personalmente la prima idea risale a quando ero adolescente, 
quando mio padre faceva servizio con gli amici dello sport di Desio per la vecchia 100 km della Brianza e mi raccontava, 
poi questo pensiero è rimasto accantonato fino a quando ho iniziato a intraprendere la strada della Maratona con una certa continuità. 
La vivo come una sfida personale, sono solo un tapascione e per me è una sfida con me stesso, 
lo è stata la prima volta e lo sarà ancora fino al raggiungimento di quel muro.
 
Esistono diversi approcci alla corsa più o meno validi, come hai intrapreso la strada delle 100km?
Il mio approccio è stato cauto, mentre sulla maratona mi ci sono buttato a capofitto partendo da zero, 
alla 100km ci sono arrivato dopo 2 anni di “lavoro” per creare le condizioni giuste, 
sono partito aumentando a 10 le maratone annue e facendo anche delle ultra-maratone di 6 ore. 
 
Hai un allenamento specifico per preparare una competizione di questo genere? 
C’è qualcuno che segue e coordina i tuoi allenamenti? 
Per preparare il mio esordio sulla distanza nel 2012 mi ha dato un aiuto fondamentale un grande ultra-runner (Ciro Di Palma) 
e ho chiesto consigli ad altri atleti di livello sulla 100km, 
ma ora pur confrontandomi sempre con altri mi sono preso “le misure” e mi preparo tabella e mi coordino da solo.
 
A Seregno giocherai in casa e potrai contare sul sostegno e l’affetto di tutte le persone a te care, 
ma quando ti alleni e comunque anche in gara si è sempre in simbiosi con la propria fatica, 
dove trovi le motivazioni per percorrere così tanti chilometri e come affronti i momenti di difficoltà?
Ho fatto una volta il Passatore, gara meravigliosa e indimenticabile, 
ma Seregno è la gara di casa e la presenza di mille amici è stata sempre un prezioso alleato 
soprattutto nei momenti di difficoltà che fin ora sono sempre arrivati. 
Tra il 70° e il 90° km si corre col cuore e con la testa più che con le gambe, 
il fisico vorrebbe mollare, ti passa l’idea che se stramazzassi a terra finirebbe il “calvario”, 
ma fai un altro passo e un altro ancora… e un passo alla volta superi la crisi e ricominci incredibilmente a volare.
 
Come cantava Battisti: 100km “posson bastare” o vorresti spingerti oltre?
Beh ci ho pensato un paio d’anni fa, alla 9 colli running in particolare (202 km), 
ma mi conosco e se scattasse davvero la scintilla non sarebbe certo 
per improvvisarla e quindi dovrei fare un “lavoro” chilometrico ancora maggiore. 
Insomma per ora è no, ma non si sa mai.
 
Grazie
Mercoledì, 09 Dicembre 2015 16:16

Si preannuncia una gran edizione la 20° Maratona del Tricolore a Reggio Emilia. L'organizzazzione e la città sono pronti ad accogliere l'invasione pacifica dei maratoneti che prenderanno il via domenica 19 da Corso Giuseppe Garbaldi alle ore 9.00. Anche noi di IOVEDODICORSA saremo presenti a Reggio Emilia con il nostro stand per presentare tutte le novità della linea Cosmo 2015/2016 e i nuovi aggiornamenti legati a CiaooRunner, il primo social network dedicato al mondo della corsa. Vi aspettiamo per condividere le emozioni di questa bella festa che ogni anno richiama intorno a se migliaia di runners. 

 

Martedì, 08 Dicembre 2015 18:23

Il 19 dicembre a Meda alle ore 15.30 sarà organizzato Il "1°allenamento di Natale" con la pluricampionessa Monica Casiraghi. La partecipazione è gratuita e sarà una corsa di gruppo, molto tranquilla, di un ora circa. Ritrovo davanti al Liceo Scientifico Marie Curie per poi procedere verso la Porada e il Meredo.
Abbiamo scelto questo percorso perché partiamo da Meda, la nostra Città e andiamo a correre verso delle zone tranquille senza il problema del traffico automobilistico. Non è esclusa comunque una passerella verso il centro di Meda e scoprire gli angoli più belli di questa città. Vi invitiamo a partecipare numerosi. 
 

Prima del panettone, preparate le scarpe da corsa e
passate parola, vi aspettiamo.

Martedì, 01 Dicembre 2015 16:29

Domani a Milano siamo invitati a raccontare la nostra esperienza e la nostra realtà. Come tutte le cose non è facile, ma nemmeno difficile, si tratta di provarci e tutto il resto seguirà.

Una lunga catena di eventi che ci hanno portato a situazioni sempre nuove e diverse.

Venite a conoscere e a scoprire PASSin

www.passin.it

Vi aspettiamo.

Presentazione pubblica di PASSin - passin.it - una nuova piattaforma web dedicata alla cultura e all’arte senza barriere. 

L'evento si inserisce nel calendario di iniziative promosse dal Comune di Milano per la Giornata internazionale della disabilità, il cui programma completo è consultabile qui: http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/servizi/sociale/Giornate_disabilita

PASSin nasce per le persone con disabilità sensoriali, con difficoltà di vista e/o di udito, ma vuole essere uno strumento per l'inclusione e la partecipazione di tutti.

In un pomeriggio, attraverso tre momenti in luoghi diversi, verranno illustrati progetti per l'abbattimento delle barriere sensoriali scaturiti come PASSin dal bando del Comune di Milano in occasione di Expo 2015.



PROGRAMMA


- Ore 15.00: caffè e breve visita all'OSTELLO OLINDA, presso l’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini (via Ippocrate 45), da quest'anno più accessibile per le persone ipo- non-vedenti.
Con la metro gialla (linea accessibile ai disabili) da Affori si raggiungerà il Duomo.



- Ore 16.30: "Tour in tutti i Sensi", con ritrovo davanti a negozio Zara (via Torino 2) lungo uno dei dieci percorsi di ExpoFacile LA VIA DELLE BASILICHE fino alle Colonne di San Lorenzo.



- Ore 17.30: incontro alla CASA DEI DIRITTI (via De Amicis 10) presso la Sala Franco Bomprezzi, insieme a speciali ospiti verranno presentati al pubblico il sito web PASSin e altri progetti per l'abbattimento delle barriere sensoriali.



L'iniziativa si concluderà entro le ore 20,00 con un piccolo buffet e musica da toccare oltre che da ascoltare e altre sorprese da gustare con tutti i sensi.

L'evento si realizzerà in accordo con la Direzione del settore Servizi per la disabilità, la salute mentale e la domiciliarità del Comune di Milano, in collaborazione con lo staff della Casa dei Diritti e con il supporto del Servizio No Barriere del Comune stesso, che renderà accessibile questo appuntamento tramite interpretariato LIS e sottotitolazione presso la Sala Bomprezzi.

Venerdì, 27 Novembre 2015 20:00

Il barone Pierre de Coubertin alla fine del XIX secolo ebbe l'idea di organizzare dei giochi simili a quelli dell'antica Grecia.

Le prime Olimpiadi dell'era moderna si svolsero ad Atene nel 1896.

Di questa prima edizione ricordiamo la vittoria di Spiridon Luis, un pastore che faceva anche lo stesso lavoro del padre che consisteva nel trasportare acqua minerale comprata ad Atene.

ATENE 1896 Spiridon Louis

Oro Maratona Olimpica: 2.58',50”.

Divenne eroe nazionale greco applaudito da oltre 100 000 spettatori al suo arrivo.

Mercoledì, 25 Novembre 2015 02:31

Questa domenica saremo presenti con il nostro stand a Trino alla 9° MEZZA TERRE D'ACQUA valida come prova unica per l'assegnazione del titolo individuale di CAMPIONE REGIONALE.

Inoltre ci sarà la PRIMA MARATONA CITTÀ DI TRINO, oltre al titolo individuale come sopra,sarà valida anche per il titolo regionale assoluto di società.
scudetto a tutti i campioni piemontesi e medaglia ai primi 3 di ogni
categoria

Per i gruppi
bonus di 100 € alle prime 3 società con più iscritti alla mezza + maratona.
bonus 100 € alla prima società classificata in base all'ordine di arrivo mezza +maratona.
per la Trino che corre alle prime 3 società con almeno 15 iscritti premio.
Ci saranno 350 premi tra assoluti e di categoria conteggiando la mezza e la maratona.
Anche la Trino che corre sarà ben premiata.

seguite l'event con il mi piace su facebook mezzamaratonaterredacqua
o sul sito www.torballclubvc.it

Lunedì, 16 Novembre 2015 16:16

Abbiamo deciso di raccontare e ricordare a modo nostro le grandi imprese di chi è rimasto nella leggenda dell'Olimpiade Moderna correndo. Una storia lunga 110 anni che ci auguriamo ti appassionerà. Seguici.

Domenica, 15 Novembre 2015 22:13

Il 18 novembre alle ore 20.45 riparte da Offanengo (Cr) 
"Il Mio comandamento" tour. Tutte le date a breve.

http://opac.provincia.brescia.it/…/il-mio-comandamento-di-…/

 

Venerdì, 13 Novembre 2015 16:17

Con Fabio Colnaghi di Colnaghi Bike, abbiamo iniziato a organizzare in pausa pranzo gruppi di allenamento di corsa. Non solo bici dunque, ma ora anche la gamma completa dei nostri prodotti.
Siete tutti invitati a correre con noi tutti i venerdì con ritrovo davanti allo store Colnaghi Bike in via garibaldi 13 - piazza Cavour a Meda.

 

 

 
Sabato, 17 Ottobre 2015 04:23

Questo fine settimana saremo a Verbania all'Expo della Maratona del Lago Maggiore, considerata una della più belle e panoramiche maratone d'Italia.
Venite a correre sabato con noi per prepararvi a questo evento o passate a trovarci.
Vi aspettiamo.

Martedì, 13 Ottobre 2015 13:18

Se "La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene", non c'è voluto molto per capire che Antonella e Mirko fossero incarnazione del mantra che manifesta lo spirito IOVEDODICORSA. Antonella e Mirko stanno preparando la loro seconda maratona a Venezia il 25 ottobre, un'avventura che molto probabilmente Antonella non avrebbe mai avuto modo di correre se non ci fosse stato accanto a lei Mirko e che lo stesso Mirko non avrebbe mai pensato di essere in grado di affrontare se nella sua vita non ci fosse stata Antonella. Ma la storia dei se e dei ma lascia il tempo che trova in questo caso. La realtà è una sola, a volte difficile da accettare, altre senza il minimo rimpianto di quello che ci è destinato. E nel frattempo si preparano correndo La mezza maratona di Treviso evitando di tergiversare. Se dovessimo affermare di conoscere la storia di Antonella e Mirko diremmo una bugia. Il nostro incontro è stato repentino e veloce, giusto il tempo di scoprire cosa stessero preparando e di chiedere loro istintivamente di essere nostri testimonial. Ciò che sappiamo di Antonella e Mirko, oltre a quello che ci hanno raccontato loro stessi, lo apprendiamo da Riparto di SLAncio, "un inno alla vita, all'amore e alla lotta per conquistarlo. Perché la vita è bella e nessuno ci può togliere la gioia di viverla, nemmeno la SLA", un libro che Antonella ha scritto a quattro mani con Barbara Colombo amica e voce di Antonella in questa ulteriore sfida letteraria. Il libro, edito da Nettuno, lo si può acquistare sul sito www.nettunoedizioni.com, www.ibs.it e www.unilibro.it sostiene energicamente la campagna per A.S.L.A. visualizzabile su rete del dono (www.retedeldono.it). Il libro è da leggere tutto d'un fiato e l'impresa di Antonella e Mirko da incitare e sostenere senza ombra di dubbio.

Venerdì, 09 Ottobre 2015 03:14

 

Per tutti coloro che domenica correranno "LA MEZZA DI TREVISO"
vi invitiamo ai nostri appuntamenti allo stand IOVEDODICORSA:

- VENERDì 9 ore 16.30: allenamento collettivo di rifinitura
conferma la tua partecipazione su www.ciaorunner.com
- SABATO 10 ore 17.30: vieni a conoscere AFRICA&SPORT e i campioni del team RUN2GETHER

Vi aspettiamo.

Venerdì, 02 Ottobre 2015 01:18

 

Questa domenica saremo al 
"Lecco Benessere Festival".
In questa occasione presenteremo al pubblico il corso BDE (brain-development-experience), oltre a proporre i libri "Vedere di corsa e sentirci ancora meno" e "Il Mio comandamento". 
Riteniamo che anche la corsa possa supportare uno stile di vita che miri alla serenità e al benessere individuale. Il nostro augurio è che questo aspetto sia colto il più ampiamente possibile da chiunque.

Tutte le info su www.leccobenessere.com
Vi aspettiamo.