Questo sito utilizza i cookie per fornire i suoi servizi. Proseguendo nella navigazione, accetti il loro utilizzo
Precedente Avanti

Sabato 5 giugno a Carate Brianza il  Club del Miglio riprende la sua attività in occasione del Meeting Caratese con il 9° Miglio “Memorial Gino Riva”, valevole come 3° prova del circuito Club del Miglio. Una gara ormai considerata un classico di questo evento.
Ne parliamo con Sara Raineri, dirigente e tecnico dell’ ASD Atletica Daini Carate , coinvolta nell’organizzazione della prova sul miglio.

 

Ciao Sara dopo tanti anni continua il sodalizio con il Club del Miglio. Come si contestualizza questa prova all’interno dei vostri eventi podistici?
Il Club del Miglio è da sempre un’occasione, soprattutto per le categorie giovanili, di confronto in un contesto di notevole accessibilità; una realtà che sebbene si sviluppi su un’ampia scala regionale, riesce a mantenere la dimensione di serena competizione indispensabile per la crescita di giovani atleti. Allo stesso tempo, per le categorie assolute a misurarsi sulla distanza anomala del miglio significa da una parte un importante test per le gare più comuni, dall’altra riscoprire una gara tanto difficile tatticamente e di complicata interpretazione. Questo, indubbiamente, arricchisce l’esperienza di qualsiasi mezzofondista e offre la possibilità di far conoscere la realtà delle gare 
in pista all’intera comunità caratese; inoltre è un volano non indifferente per far conoscere la nostra società e per pubblicizzare la nostra attività alle famiglie e ai ragazzi.

 

Il mondo dei runners in seguito alla situazione contingente derivata dal Covid è in fermento, ma soprattutto sembra conoscere una seconda giovinezza con numeri in crescita importanti. Quali sono le vostre valutazioni in merito?
La voglia di muoversi, fare attività fisica, ritornare a svolgere gli allenamenti con i compagni di club 
è molto forte. Abbiamo potuto toccare con mano tutto questo, riscontrando un aumento delle richieste di tesseramento soprattutto da parte dei ragazzi delle scuole elementari e medie che più di altri hanno sofferto il lock-down.

 

Gli eventi podistici hanno dovuto adattarsi e rivedere i propri piani d'azione. Quanto incide il nuovo assetto e allestimento dell'evento nelle fasi di pianificazione e di attuazione?
Incide in misura considerevole perché si deve adeguare tutta la struttura organizzativa ai nuovi 
protocolli imposti indicati dalla federazione.
L’organizzazione di una manifestazione come “ Il Miglio “ comporta la necessità di un numero elevato di persone per gestire il flusso degli atleti e la necessità di assicurare standard di sicurezza adeguati; ciò ha sicuramente portato ad un aumento dei costi di realizzazione dell’evento.

 

Carate e la Brianza: quale è la risposta e l’interesse verso eventi podistici di questo tipo?
L’interesse suscitato sembra essere abbastanza alto, anche riferendoci ai numeri dei partecipanti alle scorse edizioni. Speriamo che il trend positivo possa proseguire, coinvolgendo sempre più persone sia a livello giovanile, dove le gare a disposizione sono sempre più, sia a livello master, dove queste gare sono anche occasione di sana competizione e socializzazione.

 

Come vivete e percepite dopo tanti anni la collaborazione con il Club del Miglio e soprattutto con il suo condottiero Fulvio Frazzei?
Sono ormai dieci anni che collaboriamo e siamo orgogliosi di far parte da sempre di questo circuito, ottimamente guidato da Fulvio Frazzei. Si tratta di un percorso positivo sia a livello sportivo che umano. In particolare grazie all’impegno di Fulvio siamo riusciti a portare la nostra società  a una nuova dimensione societaria, rendendola una società di riferimento nell’organizzazione di meeting nel territorio.

La struttura stessa del circuito e i valori dello sport promossi hanno permesso anche l’instaurarsi di un solido rapporto di stima e fiducia reciproca con Fulvio; in lui abbiamo trovato grandi competenza e disponibilità accompagnate da una sincera passione per l’atletica. Questo rapporto ha portato nel tempo all’instaurarsi di una grande amicizia, che va decisamente oltre l’ambito meramente organizzativo del circuito.  

 

Grazie per la tua disponibilità, a te e a tutta l’organizzazione facciamo i nostri migliori auguri per la miglior riuscita di questo evento.

Per Info e iscrizioni al 9° Miglio “Memorial Gino Riva”: www.tessonline.fidal.it/login.php
#clubdelmiglio

foto: archivio web